Luglio 17, 2024

Il pilota di Conegliano, sostenuto da Xmotors Team, è autore di una prima tappa solida, incappando purtroppo in un errore ad inizio della terza giornata.

Maser (TV), 09 Luglio 2024 – Un altro fine settimana che non sarà di certo inserito nell’album dei ricordi migliori per Mattia Zanin, al rientro dal quarto appuntamento con il FIA European Rally Championship, il Rally Estonia corso nel recente fine settimana, chiuso in anticipo.

Il pilota di Conegliano, al volante della Peugeot 208 Rally4 di MS Munaretto in compagnia di Elia De Guio, partiva con un buon ritmo sulla spettacolo del Venerdì, la “Tartu Vald”, sesto parziale tra gli Junior al controllo stop, continuando per tutto il Sabato a rimanere in scia agli specialisti scandinavi e chiudendo la giornata in settima posizione tra le giovani promesse.

Al fine tappa il bilancio includeva anche la nona piazza in RC4 e la trentacinquesima assoluta.

Nella giornata di Sabato mi sono trovato in difficoltà” – racconta Zanin – “ed in particolar modo nella mattinata. Non riuscivo a trovare il giusto feeling con la guida su questi sterrati ed avevo anche qualche problema nel finalizzare la quadra del setup. Nel pomeriggio, con il fondo che si è asciugato, siamo riusciti ad incrementare il passo, avvicinandoci ai piloti di testa e mantenendo lo stesso livello dei non scandinavi. Potevamo dirci soddisfatti della partenza.”

Quando tutto lasciava presagire una Domenica in crescita la prima prova speciale, quella di “Otepää”, decretava il termine della trasferta estone del portacolori di ACI Team Italia, sempre affiancato da Xmotors Team che lo supporta per tutta la campagna continentale.

Ad inizio Domenica ha commesso un piccolo errore” – aggiunge Zanin – “e, nel ricadere da un dosso, siamo andati fuori traiettoria. Abbiamo colpito un tronco ed abbiamo capottato, ritirandoci. Mi dispiace molto per l’accaduto ed approfitto per ringraziare il team MS Munaretto che ci ha seguito con grande cura nel corso di tutto il fine settimana. Grazie anche ad Xmotors Team ed a tutti i partners che ci permettono di vivere questa incredibile esperienza europea.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *