Category: Rally (page 1 of 913)

Andrea Zivian, seconda tappa verso il sogno Europeo

Il pilota reggiano alla caccia della vittoria nel FIA European Historic Rally Championship

Sulla sua Audi quattro l’8 e 9 maggio in Repubblica Ceca con un solo obiettivo: vittoria

Archiviata la prima prova a Sanremo, il mese scorso, con una splendida vittoria di categoria, il pilota Andrea Zivian si presenta questo weekend al secondo appuntamento del FIA European Historic Rally Championship. Venerdì 7 e sabato 8 maggio si tiene la seconda gara della stagione, con il Rally Vltava in Repubblica Ceca, che vede tra i favoriti di categoria il reggiano Andrea Zivian, già in testa alla classifica dopo la vittoria di categoria (con quarto posto assoluto) al 36esimo rally storico di Sanremo sulla sua Audi quattro.

Zivian non nasconde certo le sue ambizioni: “Dopo Sanremo abbiamo lavorato ancora sulla macchina, facendo evoluzioni sull’assetto. Siamo molto soddisfatti e ottimisti – spiega il vicecampione europeo in carica – perché a differenza di Sanremo le strade della Repubblica Ceca sono molto più veloci, quindi molto più adatte alle caratteristiche della nostra vettura”.

A rendere un po’ più incerta la gara saranno soprattutto le condizioni atmosferiche: “In Repubblica Ceca la vera incognita è il meteo, che è imprevedibile e può cambiare da caldo e soleggiato a freddo con pioggia in un secondo. Gli anni scorsi la cosa ha causato non poche preoccupazioni a tutti i piloti. In più – aggiunge Zivian – di solito in Repubblica Ceca c’è un’atmosfera meravigliosa, con il pubblico davvero appassionato e molto vicino ai piloti. Quest’anno a causa della pandemia mancherà questo aspetto, ma non vedo comunque l’ora di gareggiare su un tracciato velocissimo e molto, molto divertente”.

L’auspicio, per gli appassionati, è che Zivian possa ripetere il brillantissimo esordio a Sanremo per avvicinarsi al sogno del campionato Europeo sfuggito per una foratura all’ultima gara due anni fa.

Il Rally Vltava vede le ricognizioni in programma mercoledì e giovedì, mentre le varie prove speciali si svolgeranno venerdì e sabato. Per restare aggiornati sui risultati di Andrea Zivian basta collegarsi alle sue pagine social o sul sito ufficiale del FIA European Historic Rally Championship.

BUONA LA “PRIMA” DI JOLLY RACING TEAM NELL’INTERNATIONAL RALLY CUP: BARONCELLI E GUARDUCCI ALL’ARRIVO DEL RALLY PIANCAVALLO

La squadra valdinievolina archivia l’appuntamento friulano festeggiando l’arrivo di entrambi gli equipaggi portacolori schierati: un traguardo tutt’altro che scontato, viste le condizioni meteo limite che hanno caratterizzato la gara.

Larciano, 4 maggio 2021

Un traguardo tutt’altro che scontato, reso ambito da condizioni meteo limite. Il Rally Piancavallo, primo appuntamento dell’International Rally Cup, ha garantito ai portacolori della scuderia Jolly Racing Team il raggiungimento dell’obiettivo prefissato alla vigilia dell’appuntamento, svoltosi nel fine settimana tra le prove speciali della provincia di Pordenone. Una prestazione globale che ha interessato Simone Baroncelli, chiamato alla prima vera esperienza sui fondi asfaltati e Brunero Guarducci, all’esordio sulla Ford Fiesta Rally 3. A caratterizzare l’appuntamento inaugurale della serie promossa da Pirelli sono state le condizioni atmosferiche, con la presenza di nebbia e precipitazioni che hanno ridotto sensibilmente la visibilità da parte dei conduttori. Elementi che hanno reso l’arrivo un obiettivo tutt’altro che scontato.

Soddisfatto Simone Baroncelli, settimo nell’affollata classe R2B (ventuno, i partenti nella categoria) ed affiancato da Chiara Lombardi. Assistito tecnicamente dal team GF Racing, struttura che ha messo a disposizione del pilota montalese la propria Peugeot 208, il giovane alfiere di Jolly Racing Team ha concretizzato quelle prerogative volte all’esigenza di fare esperienza su un fondo nuovo, reso altamente selettivo dalla pioggia. Un’esperienza tutta nuova per Simone Baroncelli, protagonista nelle ultime stagioni del Campionato Italiano Rally Terra e proiettato – nella stagione che vede celebrare il Ventennale della serie – sulle prove speciali dell’International Rally Cup.

Seconda posizione nel raggruppamento proposto da International Rally Cup per Brunero Guarducci, entusiasta delle caratteristiche della nuova Ford Fiesta Rally 3. L’esemplare, il primo ad arrivare in Italia grazie a GB Motors, ha garantito al pilota un Rally Piancavallo di grandi contenuti, condiviso con il copilota Massimo Bazzani. Chilometri che hanno permesso al driver di approfondire il rapporto di feeling con la vettura, seppur in condizioni limitanti legate all’instabilità meteorologica. Il prossimo fine settimana, la scuderia Jolly Racing Team sarà impegnata sull’asfalto “di casa”, con i propri portacolori attesi sull’asfalto del Rally Valdinievole e Montalbano.

Nelle foto (free copyright Amicorally): la Peugeot 208 di Simone Baroncelli e la Ford Fiesta Rally 3 di Brunero Guarducci.


Gabriele Michi
Iscrizione Ordine Nazionale dei Giornalisti n° 154777
Ufficio Stampa
tel: 329/3318710

Il Rally di Roma Capitale 2021 sarà ancora una volta un grande happening

03.05.2021 – La situazione sanitaria ed internazionale ha già coinvolto le fasi organizzative del Rally di Roma Capitale, ma lo staff guidato da Max Rendina prosegue la meticolosa messa a punto dell’evento che dal 23 al 25 luglio riporterà in Italia lo spettacolo del FIA European Rally Championship insieme al Campionato Italiano Rally.

L’evento, rispetto alla passata edizione, è stato ridisegnato in maniera significativa con alcune prove speciali nuove che permetteranno una chiave di lettura sportiva diversa e di sicuro fascino. Fascino che sarà assicurato dal contesto unico della città di Roma, bellezza eterna, luogo unico al mondo dal quale tutti gli equipaggi resteranno ancora una volta rapiti.

Importante attenzione sarà dedicata ovviamente a tutte le misure atte a contrastare la diffusione della pandemia. Nonostante l’augurio da parte di tutti sia quello che la situazione possa migliorare entro il mese di luglio, il Rally di Roma Capitale sta lavorando per rafforzare gli standard che già lo scorso anno valsero alla manifestazione tricolore i complimenti della FIA e di tutto l’ambiente delle competizioni motorsport.

“Vogliamo farci trovare pronti per ogni condizione – ha commentato Max Rendina, – perché l’eccellenza del nostro evento passa non solo dal mero aspetto sportivo, ma anche da tutto il contorno e dall’attenzione al dettaglio che mettiamo in ogni aspetto. Stiamo lavorando da mesi, siamo supportati da amministrazioni lungimiranti e da partners che come noi sono spesso disposti a gettare il cuore oltre l’ostacolo sicuri del risultato finale”.

Notevole sarà anche l’impegno mediatico, sia grazie allo sforzo messo in campo da Eurosport, promoter del FIA ERC, e da ACI Sport, come organizzatore del Campionato Italiano Rally ora capofila anche del progetto ACI Sport TV (Canale 228 SKY). A questo si aggiungono importanti accordi, in primis quello con Mediasport Group, che permetterà di conoscere, attraverso più approfondimenti su MS Motor TV (Canale 813 SKY) e MS Sport (Digitale Terrestre) nelle settimane prima dell’evento, il magico territorio laziale che ospita la manifestazione. Roma e non solo Roma, in un vortice di paesaggi e contesti che fanno di questa gara un evento unico al mondo.

Dopo le positive esperienze delle passate edizioni, anche la sensibilità green sarà un aspetto di notevole centralità al Rally di Roma Capitale 2021. Mezzi green, incentivazione di comportamenti virtuosi e non solo saranno un denominatore comune che permetterà all’evento capitolino di spostare ulteriormente in alto l’asticella delle aspettative, anche sotto questo punto di vista.

Rally di Roma Capitale | Press Office
Matteo Bellamoli

RICCARDO TONDINA INIZIA BENE L’IRC AL PIANCAVALLO

Secondo di classe R2B, il giovane novarese è subito protagonista con la Peugeot 208 del Valsesia Motors.

Nebbiuno (NO) – L’Ircup è iniziato sulle strade friulane del Rally Piancavallo. Nonostante il maltempo abbia pesantemente condizionato la corsa, il pilota novarese Riccardo Tondina è riuscito a mettersi in mostra realizzando il secondo tempo finale di categoria R2B, abbinata al trofeo Peugeot Competition Pro.

Al volante della Peugeot 208 del team Valsesia Motors, Tondina ha potuto esprimersi in tutto il suo valore, quando gli è stato possibile, battagliando con l’esperto Gubertini, alla fine vincitore di classe per 15”4. Due prove sospese ed una interrotta hanno frenato molta dell’adrenalina ma nonostante questo i tempi parlano per “RickyRocky”, anche stavolta navigato dal bravo Davide Cecchetto. La grande differenza alla fine l’ha fatta il secondo passaggio sul Monte Rest, lunga e temuta speciale che è considerata un’università dei rally.

“Mi risulta difficile dire se sia stata una bella gara oppure no: ho trovato le prove speciali più belle che abbia mai visto sia da pilota che da spettatore; purtroppo i due annullamenti del sabato hanno iniziato a togliere chilometri e una bandiera rossa mentre svolgevamo la Monte Rest/1 ci ha impedito di poter segnare un tempo reale, poi “aggiustato” solo con quello imposto. Alla fine, considerate le condizioni, posso dire di essermi espresso al meglio solo in due “piesse” che però sono state soddisfacenti: solo una volta in carriera avevo corso sotto l’acqua nel 2018 ma devo dire che il pacchetto “Pirelli Cinturato-Peugeot 208” è stato fantastico: sembrava di correre sull’asciutto visto l’alto grip!” ha detto il portacolori della Vaemenia Historic.

Ora Tondina medita: l’ottimo secondo posto conseguito in Friuli potrebbe essere uno sprone per affrontare anche le altre tappe dell’Irc già a partire dal Taro. “E’ stato un sogno esordire nell’IRCUP, – ha commentato Tondina- anche se il budget a disposizione non ci consente al momento di disputare tutte le gare. Ringrazio i partner che mi supportano, e spero che anche grazie a questo secondo posto si possano concretizzare nuovi aiuti: mollare dopo un bel piazzamento così sarebbe un vero peccato!”

DAL PONTE E LOVISETTO VERSO PIANCAVALLO

I due portacolori di Jteam saranno rispettivamente impegnati, il prossimo fine settimana, nel primo round dell’IRC e nell’evento nazionale al seguito.

Bassano del Grappa (VI), 29 Aprile 2021 – Il sipario è ormai pronto ad aprirsi sull’edizione 2021 dell’International Rally Cup, una delle serie più amate dall’ambiente a livello nazionale.

In dirittura d’arrivo l’edizione numero trentaquattro di una delle classiche del rallysmo tricolore, il Rally Piancavallo, pronto ad accogliere la carovana dell’IRC su strade che hanno fatto la storia.

Ad un appuntamento così prestigioso non poteva mancare Jteam ed ecco che la compagine di Bassano del Grappa è pronta a salire sul palcoscenico friulano, schierando due portacolori.

Ad aprire le danze ci penserà un Andrea Dal Ponte che, dopo svariate stagioni vissute tra vetture di classe WRC e R5, tornerà in pianta stabile alla guida della Renault Clio Super 1600.

Il pilota di Vicenza, affiancato per la prima volta da Omar Scussat alle note, sarà della partita con un esemplare di PR2 Sport nei primi tre appuntamenti che compongono il calendario 2021.

“L’ultima volta che ho corso qui era il 2004” – racconta Dal Ponte – “e di tempo ne è passato parecchio da quella volta. Arrivo da varie annate dove mi sono dedicato alla guida della Skoda Fabia R5 e della Ford Fiesta WRC quindi ripassare dalla trazione integrale a quella anteriore non sarà immediato. La Clio Super 1600 è un’auto molto tecnica, ci vuole del tempo per riadattarsi. Sarò per la prima volta al via con un navigatore nuovo, mi sembra molto preparato ed un grande appassionato di rally quindi, sicuramente, mi troverò bene. Affronteremo i primi tre eventi dell’IRC 2021, grazie al supporto di Jteam ed Omega, e speriamo di essere competitivi da subito anche se poi ci vuole sempre una buona dose di fortuna. Siamo pronti.”

Unito all’appuntamento valido come apertura dell’IRC andrà in scena, sempre a cavallo del giorni 1 e 2 Maggio, l’evento con validità nazionale, caratterizzato da un percorso ridotto.

Al via per i colori del sodalizio bassanese troveremo Gianmarco Lovisetto, al debutto stagionale sulla rivitalizzata Citroen DS3 R5, seguita da MS Munaretto e condivisa con Ivan Gasparotto.

Per il pilota di Bastia di Rovolon si tratterà di un’apparizione spot, votata unicamente al divertimento ed alla voglia di ben figurare in un contesto a lui molto caro, da tempi lontani.

“Sono entusiasta di correre al Piancavallo” – racconta Lovisetto – “perchè è una gara che mi è sempre piaciuta e mi ha sempre entusiasmato, sin da quando andavo a vederlo perchè ci correva mio padre Adriano. Grazie proprio a lui, a Jteam ed al supporto di Monselice Corse, potrò essere al via con Ivan. Approfitteremo della festa dei lavoratori per prenderci una pausa dagli impegni professionali che, quest’anno, sono davvero molto intensi. Facciamo fatica a ritagliare del tempo per le corse. Grazie ai ragazzi di MS Munaretto perchè hanno portato quasi al top una DS3 che non lo era più. Dai video usciti sul web le prove speciali sono molto belle anche se, purtroppo, chiamano pioggia per il fine settimana. Non ho mai corso qui e non ho mai corso sul bagnato con la DS3 quindi sono un po’ preoccupato. Spero di cavarmela. Sarebbe stato bello correre da sfidanti nella stessa classe, contro mio padre intendo, ma purtroppo non ci siamo riusciti questa volta. Daremo il meglio di noi e vedremo il risultato.”

Older posts

© 2021 RallyRace.it

Theme by Anders NorenUp ↑