Maggio 27, 2024

Il 12 e 13 aprile attorno ad Alba andrà in scena il secondo round tricolore e l’apertura della Coppa Rally di 1^ Zona. Tantissimi iscritti con i migliori italiani e tanti outsider internazionali, come il Campione WRC2 Mikkelsen su Hyundai i20 Rally1. Pronti al debutto i 10 equipaggi di ACI Team Italia nel CIAR Junior. Nuovo esordio per la GR Yaris Rally Cup. Prosegue la sfida nella Suzuki Rally Cup.

Alba (CN), mercoledì 10 aprile 2024 – Non si poteva chiedere di meglio al secondo atto del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco 2024, pronto a rilanciare la corsa ai titoli nel 18° #RA Rally Regione Piemonte. La provincia di Cuneo è in fermento da settimane per l’evento rappresentativo del territorio tra Langhe e Roero, organizzato dalla Cinzano Rally Team che si prepara ad accogliere ad Alba ben 157 equipaggi iscritti. Nelle giornate di venerdì 12 e sabato 13 aprile si potranno apprezzare all’opera i migliori interpreti italiani della specialità, affiancati da un gruppo di piloti internazionali, da 9 Paesi, tutti chiamati al confronto in una gara unica con doppia validità, sia per il CIAR Sparco che per l’esordio della Coppa Rally di 1^ Zona. Dopo l’apertura al Ciocco che ha dato inizio alla corsa ai titoli tricolori Assoluto, Promozione, Due Ruote Motrici ed R1, al Rally Regione Piemonte inizierà anche la serie giovanile Campionato Italiano Assoluto Rally Junior che porterà 10 equipaggi con i colori di ACI Team Italia in lotta per il primo dei sei round stagionali previsti per loro. Ad aggiungere altra qualità ci sarà poi il norvegese Campione del Mondo WRC2 Andreas Mikkelsen, molto atteso sulla Hyundai i20 Rally1 all’interno del #RA Plus, manifestazione affiancata che non influisce sulla classifica della gara principale.

IL PROGRAMMA | Il rally si svilupperà su due giornate lungo 391,37 km di percorso su strade d’asfalto, dei quali 111,83 km cronometrati e divisi in 10 prove speciali. Venerdì mattina inizieranno a farsi sentire i motori dalle ore 7:30 con le prove libere. Un riscaldamento per agli equipaggi nella categoria maggiore Rally2 – ben 46 vetture – che parteciperanno poi al turno di Qualifiche sul tratto “Santo Stefano” (2,54 km), in programma dalle ore 10:00. La qualifying stage – novità in questa stagione del CIAR Sparco – offrirà la possibilità ai migliori 10 equipaggi di scegliere una tra le prime dieci posizioni di partenza per la seconda giornata. La mattinata si completerà con lo shakedown per tutti gli altri concorrenti. Il Rally Regione Piemonte scatterà poi con la cerimonia di partenza in piazza San Paolo ad Alba dalle ore 15:00, ad introdurre le prime tre prove speciali. Il primo crono sarà la power stage “Santo Stefano” (2,54 km, ore 16:00), stesso tratto delle qualifiche che assegnerà punti (2, 1.5, 1) ai migliori tre equipaggi del CIAR Sparco e verrà trasmesso su RAI Sport (ch.58 DT e raiplay) e in diretta integrale su ACI Sport TV (ch. 228 Sky, ch. 52 tivùsat, acisport.it, facebook @ACISportTV @CIRally) anche nelle ripetizioni allungate del sabato. La giornata di venerdì si concluderà con le prove “Cossano-Mango” (5,59 km – PS2 ore 17:23) e “San Donato – Trezzo Tinella” (7,40 km – PS3 ore 17:40). Sabato si disputeranno le altre 7 prove speciali divise in tre sezioni; il tratto “Diano d’Alba” (11,95 km – PS4 8:18 e PS8 15:07) aprirà il primo e l’ultimo giro, seguito inizialmente dalla “Cossano-Tresio” (14,56 km – PS5 9:09), mentre la prova “Vesime” (14,82 km – PS6 11:54, PS9 16:05) e la “Loazzolo-Santo Stefano” (14,10 km – PS7 12:32, PS10 16:43) completeranno il secondo e terzo giro. L’arrivo finale e la premiazione ad Alba sono previsti dalle 17:40.

TRICOLORE AL VERTICE | A questo Rally Regione Piemonte non mancano sicuramente gli argomenti, a partire dalla gara maggiore del CIAR Sparco che ha convocato tutti i top driver dell’Assoluto. In cima all’elenco hanno ribadito la loro leadership con la vittoria iniziale al Ciocco i Campioni in carica, il varesotto Andrea Crugnola e Pietro Ometto, vincitori anche della passata edizione del Piemonte, chiamati alla conferma sempre sulla Citroen C3 Rally2 di FPF Sport. Tra i primi sfidanti, al secondo posto Giandomenico Basso e Lorenzo Granai vorranno sicuramente dare seguito all’ottimo debutto sulla Toyota GR Yaris Rally2 e provare a centrare un primo successo per Toyota Italia ed il team T-Racing, in un rally tra i pochi mancanti nel palmares del pilota trevigiano. Sarà invece la prima apparizione sugli asfalti piemontesi per il cesenate Simone Campedelli e Tania Canton, su Skoda Fabia RS, tornati alla grande nel tricolore con il terzo posto nell’apertura ed ora proiettati nella corsa al titolo. Qualche ricordo di Alba può averlo invece il messinese Andrea Nucita, navigato da Rudy Pollet su Hyundai i20 della Friulmotor, apparso in crescita costante al Ciocco, dove ha chiuso quarto, e intenzionato ad aggiungersi nella lotta per il vertice. Autore di un avvio da protagonista anche il trevigiano Marco Signor con Daniele Michi, capofila per il Campionato Italiano Rally Promozione dopo la vittoria in Garfagnana, che sulla Skoda tornerà ad Alba a distanza di 5 anni dalla sfortunata parentesi ai tempi del CIWRC. Seconda forza attuale del Promozione, il bresciano Luca Bottarelli con Manuel Fenoli proverà a bissare il successo dello scorso anno sempre sulla Skoda di MS Munaretto. Tornerà invece a gareggiare in Piemonte a distanza di due anni il pluricampione garfagnino Paolo Andreucci, che in coppia con Rudy Briani sulla Citroen C3 proverà ad alzare i giri e ad affinare il suo pacchetto tecnico per restare agganciato ai migliori dell’Assoluto, dopo il settimo posto del Ciocco. Deve ancora trovare la completa sintonia con la nuova Citroen C3 anche il pavese Giacomo Scattolon, terzo nel CIRP, che insieme a Gabriele Zanni dovrà provare a cancellare il capottamento della passata edizione in Piemonte. Ricordi negativi condivisi anche dallo sloveno Bostjan Aveblj, Campione Italiano Promozione in carica, sempre in coppia con il connazionale Damijan Andrejka, che al volante della Skoda Fabia RS ha ribadito il suo grande potenziale anche al Ciocco dove però ha concluso al nono posto a causa di una foratura. Tra i protagonisti del CIAR Sparco limitati inizialmente dalla sfortuna anche il trentino Roberto Daprà con Luca Guglielmetti. L’equipaggio rappresentante della Nazionale ACI Team Italia nel Mondiale vorrà provare a migliorare i risultati e la sintonia con la Skoda della DP Autosport, anche in vista del prossimo impegno iridato in Croazia.

Sempre numerosi i concorrenti per la speciale classifica del CIR Promozione, alla quale punta sicuramente l’emiliano Ivan Ferrarotti, con Massimo Bizzocchi sulla Rally2 ceca, in cerca di riscatto dopo la toccata e il ritiro nel primo round. Proveranno ad invertire la rotta anche il lucchese Rudy Michelini con Nicola Angilletta e il savonese Francesco Aragno con Giancarla Guzzi, entrambi su Skoda, tra gli equipaggi del CIRP che hanno concluso in anticipo il Ciocco. Confermato nel gruppo anche il reggiano Antonio Rusce con Sauro Farnocchia, alla seconda presenza sulla ceca in versione RS. Eccezione nel gruppo la Volkswagen Polo del lariano Alessandro Re con Marco Vozzo, e la Hyundai i20 del frusinate Liberato Sulpizio con Mattia Cipriani. Tutti su Skoda gli altri del Promozione, come il bresciano “Pedro” pronto a fare il suo esordio stagionale dopo l’assenza iniziale, con Stefano Tiraboschi sul sedile di destra; prima apparizione anche per l’altro bresciano Alberto Dall’Era con Luca Beltrame, al secondo anno nella massima serie; tra i migliori Under25 del campionato, il veronese Mattia Scandola farà la sua seconda presenza per prendere continuità, sempre in coppia con Nicolò Gonella; quindi il valtellinese Fabrizio Guerra, altra novità nel tricolore ma già efficace in apertura, ancora navigato da Giovanni Maifredini. A completare il gruppo un trio Femminile: la salentina Sara Carra con Sara Torielli  che patirà davanti nella categoria su Skoda, la friulana Arianna Doriguzzi con Elena Sica sua altra Rally2 boema, quindi la milanese Rachele Somaschini, in coppia con il navigatore di casa Nicola Arena su Citroen.

Piuttosto interessante anche la novità per il savonese Federico Gangi e Andrea Ferrari, stavolta alla guida della nuova Renault Clio R3.

GLI OUTSIDER | L’attenzione degli appassionati è richiamata anche dalla partecipazione dei piloti stranieri, che non toglieranno punti ai concorrenti del tricolore. Ancora presente il francese del WRC2 Stéphane Lefebvre su Citroen C3, già protagonista nella scorsa edizione come il finlandese campione WRC in carica Roope Korhonen, mentre sarà la prima volta ad Alba per l’altro transalpino Nicolas Ciamin, su Hyundai i20, autore di un buon avvio di stagione nel WRC2.

CIAR JUNIOR, RIPARTE LA SFIDA DI ACI TEAM ITALIA | Fari puntati quindi sulla splendida decina di ACI Team Italia attesa al debutto stagionale del Campionato Italiano Assoluto Rally Junior 2024. Parte proprio da Alba la serie giovanile promossa da ACI Sport, elemento centrale del Progetto Giovani dell’Automobile Club d’Italia che ha come obiettivo quello di individuare i nuovi talenti del settore rally e accompagnarli nel loro percorso di crescita. Al vincitore infatti verrà offerto un montepremi utile alla partecipazione ad una serie internazionale per la stagione 2025. 10 piloti e i loro navigatori si confronteranno dal Rally Regione Piemonte con lo stesso pacchetto tecnico gestito unicamente da Motorsport Italia, composto dalle Renault Clio Rally5 gommate Pirelli. Come nella passata stagione, si conferma un gruppo di piloti eterogeneo con un’età media bassa (21,7 anni), formato per la maggior parte da esordienti, oltre a qualche elemento al secondo anno di partecipazione. Tra i volti nuovi il pavese Andrea Boatti navigato da Manuela Pellati, l’emiliano Lorenzo Lorallini con Jessica Rosa, Matteo Greco chiamato al debutto nella gara di casa con Roberto Mometti, il piacentino Alessandro Mazzocchi con Silvia Gallotti, il gallurese Mattia Ricciu con Matteo Corda e la piemontese Asia Vidori con Jasmine Manfredi. Partiranno sicuramente con più riferimenti e certezze i ragazzi al secondo anno, come il casertano Francesco Dei Ceci con Nicolò Lazzarini, il pordenonese Matteo Doretto con Marco Frigo, l’osslano Igor Iani con Davide Cecchetto e il trevigiano Marco Zanin con Fabio Pizzol.

DUE RUOTE MOTRICI | Numerosa come sempre anche la categoria cadetta Due Ruote Mortici, che conta 23 vetture di classe Rally4. Anche qui spiccano i nomi dei concorrenti per il tricolore, su tutti quelli del campione in carica il lucchese Gianandrea Pisani e Massimo Moriconi su Peugeot 208, ripartiti subito da leader con la vittoria al Ciocco. Forti del risultato iniziale anche l’altro lucchese Christopher Lucchesi con Enrico Bracchi su 208 e l’ossolano Gabriel Di Pietro con Andrea Dresti su Renault Clio, rispettivamente secondo e terzo in Toscana. Già visti all’opera con un piazzamento a punti anche due veronesi come Stefano Strabello con Fabio Grimaldi e Denis Vigliaturo con Ermanno Corradini, entrambi sulle 208. Dovranno quindi riscattare il ritiro l’astigiano Emanuele Rosso ed Edoardo Brovelli, loro a bordo di Opel Corsa e l’emiliano Alex Ferrari con Matteo Nobili, su Peugeot, alla prima presenza nel Rally Regione Piemonte. Molti altri equipaggi invece erano presenti già al Ciocco ma hanno preferito fare il loro ingresso effettivo nel campionato dal secondo round, come permesso da regolamento che prevede solo 6 partecipazioni e 5 risultati utili, quindi qualche partecipazione da “scartare”. Si è infatti già guadagnato le luci della ribalta il padovano Edoardo De Antoni, pilota emerso dal CIAR Junior e già secondo di classe Rally4 nella tappa toscana, ancora coadiuvato da Federica Mauri. Percorso in ACI Team Italia condiviso anche dal piacentino Giorgio Cogni, Campione Junior 2021 e terzo di classe al Ciocco, confermato su 208 con Enrico Brachi sul sedile destro. Tornano a frequentare il CIAR tra le Due Ruote Motrici anche il romano figlio d’arte Michael Rendina, sempre navigato da Mario Pizzuti sulla nuova Renault Clio, ed il ligure Emanuele Fiore con Andrea Casalini al terzo anno consecutivo nel tricolore sempre su 208. Ad Alba si rivedrà in azione nel campionato anche una vecchia conoscenza come il pistoiese Daniele Campanaro, Campione R1 nel 2019 e protagonista delle ultime stagioni nella categoria Due Ruote Motrici dove torna sempre in coppia con Irene Porcu su altra Peugeot.

GR YARIS RALLY CUP AL QUARTO ESORDIO | Questo fine settimana darà inizio anche alla nuova stagione della GR Yaris Rally Cup. Il trofeo monomarca firmato da Toyota Italia, giunto alla quarta edizione, porterà i partecipanti sulle GR Yaris di classe R1T 4X4, equipaggiata Pirelli, alla sfida su cinque appuntamenti lungo le strade del Campionato Italiano Assoluto Rally. Sono 13 in tutto gli iscritti al primo round ad Alba, con tante novità e diverse conferme come quelle del romano Simone Di Giovanni, ultimo vincitore della coppa e degli altri protagonisti delle passate edizioni come Thomas Paperini e Alessandro Ciardi.

SUZUKI RALLY CUP, ATTO SECONDO | Si affaccia quindi al secondo atto stagionale la Suzuki Rally Cup, monomarca dedicato alle Suzuki in versione rallistica che fa registrare ben 17 iscritti al Rally Regione Piemonte. Un numero che quasi bissa il record fatto registrare proprio ad Alba nelle prime edizioni del monomarca. Tra i piloti più attesi c’è il nuovo leader Roberto Pellé, esperto trentino vincitore al Ciocco che dovrà guardarsi dagli attacchi dei giovani Sebastian Dallapiccola e Alessandro Forneris nella battaglia tra le Swift Sport Hybrid. Nel gruppo Suzuki rientreranno anche altri vincitori del trofeo negli anni passati, come il parmense Simone Rivia o l’aostano Corrado Peloso, sempre temibili, come non mancheranno anche i giovani tra le Racing Start, sulle Swift e Baleno, tra i quali torna Jean Claude Vallino.

CLASSIFICA ASSOLUTA CIAR SPARCO: 1. Crugnola-Ometto 17pt; 2. Basso-Granai 12pt; 3. Campedelli-Canton 11pt; 4. Nucita-Pollet 8pt; 5. Signor-Michi 6pt; 6. Bottarelli-Fenoli 5pt; 7. Andreucci-Briani 4pt; 8. Scattolon-Zanni 3pt; 9. De Tommaso-D’Ambrosio 2pt; 10. Avbelj-Andrejika 1.5pt;

CALENDARIO CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO RALLY SPARCO 2024: 15-16 marzo | Rally il Ciocco e Valle del Serchio; 12-13 aprile | Rally Regione Piemonte; 10-11 maggio | Rally Targa Florio (coeff. 1,5); 26-29 maggio | Rally Due Valli; 26-28 luglio | Rally di Roma Capitale (coeff. 1,5); 13-14 settembre | Rally 1000 Miglia; 18-19 ottobre | Rally Sanremo (coeff. 1,5)

Più informazioni su 
https://www.acisport.it/CIAR

Ufficio Stampa ACI Sport
Daniele De Bonis +39 339 7573991 debonis@acisportspa.it
Gabriele Ratti +39 327 7371592 external.ratti@acisportspa.it


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *