Buona prestazione del driver piacentino che però incappa in un problema in fase di partenza della Ps8 perdendo circa 2’: alla fine è al quarto posto del Cir Junior. Molto bene anche Becchetti nel “Sanremo Leggenda”.

Brescia- Il Rallye Sanremo ha portato nuovi sorrisi alla Leonessa Corse. Andrea Mazzocchi e Silvia Gallotti hanno cominciato la stagione nel Campionato Italiano Rally Junior con una buona andatura che, sebbene rovinata da un “pasticciaccio” in partenza, ha messo in luce l’alto potenziale dell’equipaggio in un contesto, quello ligure, davvero tosto e di difficile interpretazione. Il meteo mutevole, la vettura nuova –la Ford Fiesta R2 di Motorsport Italia- e uno stile di guida differente, quello legato alla spinta del turbo rispetto all’aspirato, hanno messo alla prova Mazzochi che senza scomporsi, ha affrontato la sfida con lo stesso ardore e la motivazione di sempre. Il giovane talento piacentino ha pagato a caro prezzo, cronometricamente parlando, lo spegnimento in fase di partenza speciale, della vettura: la lunga procedura di riattivazione e l’empasse conseguente lo hanno attardato di quasi 2’ facendolo sprofondare nella classifica. La bella rimonta, fatta a suon di temponi, ha fatto sperare nel podio finale anche se alla fine è venuto meno per pochi secondi. I risultati parziali però, dicono di un Mazzocchi in forma e con il “ritmo nel piede” . Sanremo ha comunque portato 8 punti che alla luce del ritiro di due avversari diretti come Testa e Bottarelli sono comunque un buon bottino.

Anche Elio Becchetti e Maura Saetti sono soddisfatti della loro gara: tornati su una Peugeot 106, quella della V-Sport, marito e moglie hanno impiegato ben poco nel dare del tu alla piccola francesina che, se non fosse stato per la nebbia scesa nelle battute finali, avrebbe portato i due di Sarezzo ad un podio di categoria. Alla conclusione è arrivato un comunque ottimo 4° posto che va visto alla luce dei 17 partiti.

Addetto stampa: Luca Del Vitto