Category: Articoli (page 2 of 1131)

IGOR IANI FA TRIPLETTA: PER IL TERZO ANNO CONSECUTIVO VINCE L’U25 DEL TROFEO SUZUKI

Il pilota piemontese vince ancora la graduatoria tra i giovani del monomarca Suzuki e si conferma vicecampione assoluto.

Domodossola (VB)- Igor Iani ha messo a segno il suo personale Triplete. Per il terzo anno consecutivo, infatti, il 22enne pilota della Valle Vigezzo ha vinto la classifica Under 25 del Suzuki Rally Cup insieme all’inseparabile Nicola Puliani, conterraneo 24enne.

A bordo della collaudata Swift Sport Hybrid curata dalla Gliese Engineering, i due pimontesi hanno dato filo da torcere a tutti i rivali del monomarca riuscendo a primeggiare ancora una volta tra i giovani e chiudendo in seconda posizione generale. Nel più che positivo ruolino di marcia dell’equipaggio della New Turbomark spiccano le vittorie conseguite al Rally Targa Florio e al 2Valli dove Iani e Puliani hanno fatto valere le loro qualità.

“Siamo contenti di questa ennesima stagione positiva- afferma il pilota di Malesco- perché ci ha dato modo di confrontarci ancora una volta sulle probanti e formative strade del campionato italiano permettendoci di migliorare sotto molti aspetti”.

Nelle ultime due apparizioni casalinghe, al Rally del Rubinetto e al 2Laghi, Iani ha utilizzato una Renault Clio Rally5: pronto per il salto di qualità?

“E’ ancora presto per dirlo – risponde Iani- anche se con lo staff che ci segue, dalla Gliese alla New Turbomark e ai nostri sponsor, tra le ipotesi che stiamo percorrendo vi è anche quella di fare un campionato differente da quello che abbiamo scelto nelle ultime stagioni. Ci piacerebbe gareggiare nello Junior; vedremo durante l’inverno se ci saranno questi presupposti”.

Iani e Puliani: due giovani sulla rampa di lancio!

RISULTATI SIGNIFICATIVI PER I “BIELLA CORSE” IN GARA AL 2 LAGHI E AL VALLI IMPERIESI

Comparoli-Bevilacqua settimi assoluti, Dago-Pandiani secondi di classe.
Fra i navigatori vittoria di classe per Nicastri, Meloni secondo.
Sabato a Chieri in scena le “storiche” con Davide Negri fra i favoriti

Buoni risultati per gli equipaggi e i navigatori Biella Corse in gara, quest’ultimo fine settimana, a Baveno, al Rally 2 Laghi, e a Imperia, alla Ronde Valli Imperiesi. Il prossimo
fine settimana, invece, ne “La Grande Corsa” di Chieri, saranno in gara gli “storici”.

Rally 2 Laghi
Buoni risultati, nel Verbano Cusio Ossola, per gli equipaggi e i navigatori Biella Corse al via dell’8° Rally 2 Laghi – Rally dell’Ossola.
Il miglior risultato dei tre equipaggi della Scuderia è stato ottenuto da Emanuel Comparoli e Marco Bevilacqua che, con la loro Skoda Fabia(Gruppo RC2N, classe R5) Technorace, hanno chiuso la gara al 7° posto assoluto, di gruppo e di classe.
“Dopo un anno senza correre è sempre dura” ha commentato il pilota al termine “figuriamoci quando succede di partire fra i primi, in mezzo a ottimi piloti e alla guida di un missile come la nostra Skoda!
Comunque sia per me, che sono un pilota della domenica, e il mio naviga chiudere al settimo posto assoluto è a dir poco una grande soddisfazione!”.

Per quanto riguarda gli altri equipaggi Biella Corse, Andrea Dago e Greta Pandiani, al via con una Citroen Saxo VTS (gruppo RC4N, classe A6), hanno invece chiuso secondi di classe, tredicesimi di gruppo e ventisettesimi assoluti.

Niente da fare, invece, per Pietro Colla e Pietro Monti, che avrebbero dovuto gareggiare con una Renault Clio William (gruppo RC4N, classe A7) ma per problemi tecnici non hanno preso il via.

Fra i navigatori Biella Corse in gara con piloti di altra scuderia, il miglior risultato è stato ottenuto da Luca Pieri, in gara con il pilota Filippo Serena su di una Peugeot 208 GT (gruppo RC4N, classe Rally4). Hanno infatti chiuso quinti di classe, settimi di gruppo e diciottesimi della classifica assoluta. “La gara è andata bene e siamo contenti” ha
commentato il navigatore al termine. “Chiudere con un quinto posto di classe e un diciottesimo posto assoluto per un pilota come Filippo che corre tre volte all’anno … è un buon risultato!”.

Decisamente soddisfatto Mattia Nicastri, che al 2 Valli ha affiancato il pilota Christian Cavalli su di una piccola Fiat 600 (gruppo RC6N, classe A0), chiudendo primo di gruppo, di classe e al 41° posto assoluto. “Per me era la prima esperienza con questa piccola vettura, bella da usare e divertente. Per il resto posso solo dire che è stato “interessante” il salto dalle R5 a questa A0!”.

Biella Corse anche sul secondo gradino del podio, dove è salito il giovane navigatore Gabriele Meloni che ha corso a fianco del pilota Matteo Sanfilippo su di un’altra Fiat 600 (gruppo RC6N, classe A0). Hanno chiuso secondi di gruppo e di classe e cinquantaquattresimi assoluti. “La nostra è stata una bellissima gara” ha commentato Gabriele al termine; “siamo contenti, perché con una piccola 600 di più non potevamo proprio fare!”.

Sfortunata invece la prova di Enrico Gatto, che in questa occasione sedeva a fianco del pilota Jason Bosotti su di una Mitsubishi Lancer Evo(gruppo RC2N, classe N4). So sono dovuti ritirare nel corso della terza prova, per rottura del cambio.

Ronde Valli Imperiesi
Tutto bene anche per l’equipaggio Biella Corse Giovanni Chisci e Mirko Ferrentino, che domenica, a Imperia, hanno preso parte all’11° Rally Ronde Valli Imperiesi con una Peugeot 106 S 16
(gruppo RC5N, classe N2).
Hanno chiuso la gara al terzo posto di classe e del Trofeo N2 by 3F Competition, decimi di gruppo e cinquantaduesimi assoluti.
“La nostra è stata una gara difficile” ha commentato il pilota al termine; “comunque sia abbiamo chiuso al terzo posto di una classe affollata, con ben venti partenti. Non male!”

La Grande Corsa
C’è grande attesa nel mondo delle gare storiche per La Grande Corsa di Chieri che si corre questo fine settimana (sabato 26 novembre) sulle colline fra Asti e Torino.
La gara infatti, ultimo rally storico del Nord Ovest, decreterà i vincitori del Trofeo Rally Zona 1, del Memory Fornaca e della Michelin Historic Rally Cup.
Fra i favoriti di gara, in quanto vincitore della precedente edizione, c’è il pilota Biella Corse Davide Negri (fresco di titolo nell’Italiano Velocità su Terra), nuovamente al via con la Subaru Legacy 4Wd (4° raggruppamento, gruppo A, classe oltre 2000 cc.) della Balletti Motorsport. Al suo fianco quest’anno avrà la navigatrice Loretta Casagrande.
Sempre nel rally ci sarà anche il navigatore Biella Corse Luca Pieri, a fianco del pilota Paolo Pastrone su di una Opel Kadett GT/E 1.9 (3° raggruppamento, gruppo 2, classe fino a 2000 cc.).
“Andiamo a Chieri per fare una bella gara” ha commentato Pieri “e cercare di portare a casa il primo posto del Trofeo Michelin Autostoriche. Incrociamo le dita!”.

Un equipaggio della Scuderia sarà anche presente nella prova di Regolarità Sport de La Grande Corsa. Ci saranno infatti, come l’anno scorso, David De Faveri e Marco Blotto, in gara con la loro sempre valida Peugeot 205 Rallye (9° raggruppamento).

Il rally partirà alle 8,00 di sabato 26 novembre da Riva presso Chieri, dove si concluderà a fine giornata (a partire dalle 16,35). In programma ci sono 7 prove speciali, ricavate da tre passagi sulla “Moncucco” (di 13,20 chilometri), e due sui tracciati “Morasengo” (di 8,98 chilometri) e “Verrua Savoia” (di 7,46 chilometri). In totale i concorrenti percorreranno 259,42 chilometri, di cui 67,34 di prove cronometrate.

Massimo Gioggia (Comunicazione e Promozione) per Biella Corse
(tel. 329 6977727 – fax 015 8970328 – massimo.gioggia@outlook.com)

davide-negri-grandecorsa-2021-01-big
negri-davide-alessandro-2022-01-big

TRE SU QUATTRO, A SCHIO, PER JTEAM

Pozza e Toffano, con Gambasin, centrano la top ten mentre Molo, con Garbo, domina tra le due ruote motrici, riscattando una stagione altalenante sulle strade di casa.

Bassano del Grappa (VI), 23 Novembre 2022 – Il Rally Città di Schio si è confermato appuntamento particolarmente sentito in casa Jteam, impegnato su molteplici fronti e ritornato dalla due giorni vicentina con tre risultati decisamente positivi, su quattro alfieri schierati al via.

L’unico a masticare amaro è stato un Adriano Lovisetto che, al debutto sulla nuova Citroen C3 Rally 2 di P.A. Racing con il vicepresidente Ivan Gasparotto alla sua destra, si è visto costretto ad abbandonare la compagnia, sul quarto crono in programma, per un’importante toccata.

“Non conoscendo la vettura siamo partiti cauti” – racconta Lovisetto – “e, sulle prime tre prove, abbiamo capito che era molto professionale, con un grande potenziale. Alla ripetizione della prima siamo andati più convinti, togliendo un secondo al chilometro, ma, a poche centinaia di metri dalla fine, un guasto meccanico ci ha lasciato senza freni. Nonostante l’accaduto ringrazio la P.A. Racing, sempre professionale. Grazie a Jteam, alla Monselice Corse ed ai partners.”

Non è riuscito nell’intento di ripetere il terzo assoluto della passata edizione ma il debutto sulla Skoda Fabia Rally 2 Evo di P.A. Racing, assieme a Marco Zortea, ha soddisfatto un Francesco Pozza in crescita, a conti fatti ottavo nella generale, in gruppo RC2N ed in classe R5 – Rally 2.

“Era da un anno che non salivo in auto” – racconta Pozza – “e ritrovare il ritmo gara non è stato semplice. La vettura, in versione evoluta, non l’avevo mai usata ma è stata impeccabile. Grazie alla P.A. Racing, a Jteam ed a tutti quelli che ci hanno sostenuto nella mia gara di casa.”

Un 2022 chiuso in bellezza anche per la rivelazione della seconda parte di stagione, un Giovanni Toffano che, dopo gli exploit di Scorzè e dell’Halloween, ha centrato la sesta piazza assoluta, in gruppo RC2N ed in classe R5 – Rally 2, affiancato da Matteo Gambasin.

Il portacolori del sodalizio bassanese, a bordo di una Skoda Fabia Rally 2 Evo di MS Munaretto, si è tolto lo sfizio di vincere la terza prova speciale, quella di “Treschè Conca”.

“Splendida esperienza” – racconta Toffano – “perchè riuscire a vincere una prova, prendere distacchi minimi da un ex tricolore come Rossetti e battagliare con piloti che hanno maggiore esperienza di noi su questa vettura è stata una soddisfazione indescrivibile. Siamo pienamente contenti, un’auto sublime ed un pacchetto tecnico di prim’ordine. Grazie ad MS Munaretto, a Jteam, a Rally Team ed a tutti i partners che ci hanno dato fiducia. Ora testa verso il 2023.”

Dalle trazioni integrali turbo alle due ruote motrici dove il locale Enrico Molo, in coppia con Vanessa Garbo su una Renault Clio Super 1600 di MS Munaretto, ha fatto man bassa.

Quindicesimo assoluto nonché vincitore del due ruote motrici, del gruppo RC3N e della classe S1600 per un riscatto che cancella qualche amarezza di troppo patita nel corso della stagione.

“Siamo partiti bene, già dalla prima prova” – racconta Molo – “mentre sulla Treschè Conca facevamo fatica a fare la differenza. Sul secondo giro abbiamo attaccato ma, causa un mio errore, ci siamo girati ed abbiamo perso quasi tutto il nostro vantaggio. All’ultima speciale la lotta per il due ruote motrici era ancora aperta ma non volevamo mollare. Di notte abbiamo dato tutto, ottenendo l’ottavo tempo assoluto, e ci siamo portati a casa una bella rivincita.”

Dalle soddisfazioni in abitacolo a quelle sul fronte organizzativo con altri due portabandiera della compagine vicentina, Enrico Tessaro e Paolo Menegatti, che sono stati impegnati in prima linea, sul fronte organizzativo, portando in archivio un’edizione da record del Città di Schio.

RALLY DI CHIUSDINO VEDE LA SQUADRA CORSE CITTA’ DI PISA IN EVIDENZA

DUE EQUIPAGGI AL COMPLETO E DUE CO-PILOTI ALL’ARRIVO. IL PROSSIMO WEEK END INVECE IL SODALIZIO AVRA’ DUE EQUIPAGGI AL RALLY LA GRANDE CORSA IN PIEMONTE, CLASSICO APPUNTAMENTO DEL CIRCUS AUTOSTORICHE DEL TRZ.

Pisa, 22 novembre 2022

Un fine settimana impegnativo per la Squadra Corse Città di Pisa asd quello appena trascorso dove era presente con ben tre equipaggi e due co-piloti al Rally di Chiusdino .

La gara che, pur essendo solo alla seconda edizione, ha riscosso un notevole successo transitando sulle strade rese famose dal passaggio del Rally Mondiale di Sanremo dove il tornante dentro il paese ha fatto da cartolina alla gara iridata., ha visto tra i protagonisti i portacolori del sodalizio pisano con il duo composto da Matteo e Fabio Fichi, che hanno colto la terza posizione nell’Under 25, e dove il duo formato da Fabrizio Orsini e Giusy Lembo ha tagliato il traguardo dopo il ritiro subito al Rally di Casciana. Buona gara per Matteo Fichi, che si è distinto in questa stagione nell’impegnativo International Rally Cup con una ottima sesta posizione finale nella agguerritissima e numerosa categoria Trofeo 2 Ruote Motrici Sport che ha visto al via una ventina di piloti provenienti da tutta Italia. La conferma della funzione formativa delle gare IRC fatte per Matteo Fichi che aveva per l’occasione alle note il padre Fabio e chiaramente con l’usuale Peugeot 106 Rallye, è stata proprio il risultato del Rally di Chiusdino che lo ha visto concludere una gara difficile dal fondo viscido e insidioso con continui cambi di condizioni dell’asfalto. Gara senza errori anche per Fabrizio Orsini che era navigato da Giusy Lembo e che ha ben interpretato le strade famose per il mondiale Rally di Sanremo degli anni ottanta. Il duo, che aveva l’unico compito di tagliare il traguardo, con la Peugeot 106 Rallye, dopo il passo falso al recente Rally di Casciana Terme, ha effettuato una gara costante e senza errori e ha così potuto prendere confidenza con la vettura completata per l’occasione con alcuni nuovi accorgimenti ben sfruttati.

Sfortuna invece per l’equipaggio composto da Ruben Fenu e Giovanni Guerzoni, partiti con l’usuale Renault Clio RS con l’intenzione di ben figurare, purtroppo in un tratto velocissimo nelle prime fasi di gara, sono stati autori di una incruenta toccata che li ha costretti al ritiro.

Al Rally di Chiusdino erano presenti anche due navigatori della Squadra Corse Città di Pisa che hanno portato in alto il nome del “corso co-piloti” del sodalizio pisano, essendo entrambi usciti dai corsi della scuderia, con netta e esaltante vittoria di classe per Daniele Pettinari che dettando le note a Dario Berti con la spettacolare Fiat Uno 70 ha preso la testa di classe fin dalle prime battute consolidando la leadership fino alla pedana d’arrivo. Ottima la gara anche del neo co-pilota Paolo Carlini, uscito dal corso di quest’anno, che dopo aver esordito alla recente finale di Coppa Italia del Lazio (aggiudicandosi il titolo italiano di categoria), si è ben adattato a dettare le note per la prima volta a Roberto Galluzzi su Peugeot 106 Rallye rimasto a poche ore dalla partenza senza navigatore.

Il prossimo week invece il sodalizio pisano sarà presente con due equipaggi al Rally La Grande Corsa, classico appuntamento dei Rally Storici che avrà come base logistica Riva di Chieri in Piemonte, gara valevole per il TRZ dove saranno presenti i migliori specialisti del settore. Come già scritto due equipaggi della Squadra Corse Città di Pisa presenti, oltretutto inediti, quello composto da Luca Andreotti e Andrea Ferroni su Opel Kadett Gte e quello composto da Nicola Tonetti e Piergiorgio Daffara invece su A112 Abarth. Sia Andreotti-Ferroni sia Tonetti-Daffara si ricompongono dopo qualche anno e sicuramente potranno sfruttare l’esperienza accumulata e farsi valere nelle sette prove speciali in programma sabato 26 novembre che avranno una lunghezza totale di 67,34 Km su un percorso globale di 259,42Km. Una gara nuova per entrambi e così commentata da Andreotti “Siamo curiosi di vedere le strade di cui ci hanno tutti parlato un gran bene. E’ da un po’ che non guido e mi fa piacere avere a mio fianco Andrea Ferroni con cui ho peraltro corso qualche anno fa e che ora si diletta e bene alla guida. Sarà una bella esperienza e ce la metteremo tutta per ben figurare.”

Quindi trasferta importante per i due equipaggi del sodalizio pisano che sicuramente potranno dire la loro e tenere il passo dei numerosi avversari nelle veloci prove piemontesi.

Ufficio Stampa

Squadra Corse Città di Pisa asd

ERREFFE RALLY TEAM SFIORA IL PODIO A CHIUSDINO

Castelnuovo Scrivia (Al)– L’Erreffe Rally Team sorride dopo il fine settimana appena concluso.

Al Rally di Chiusdino, sugli asfalti resi mitici dai passaggi mondiali degli anni ’80, i lombardi Andrea Spataro e Alessia Muffolini hanno tenuto testa agli avversari concludendo quarti assoluti a bordo della Renault Clio S1600: era dal 2014 che il driver della Movisport non utilizzava una vettura di questa categoria e dal 2018 che non saliva su una Due Ruote Motrici: la vittoria dell’ultima prova speciale la dice lunga sull’ottimo passo di Spataro.

A Schio è proseguito, all’insegna dello spettacolo, il percorso di maturazione del bolognese Alessandro Furci che per l’occasione era navigato dal friulano Paolo Cargnelutti. Sulla Skoda Fabia Rally2 Evo, Furci ha completato il rally in 16° posizione assoluta nonostante un testacoda che lo ha rallentato.

Alla Ronde delle Valli Imperiesi è arrivata una bella prova del locale Piergiuseppe Basso che insieme a Carmelo Lipari ha completato la gara al secondo posto di S1600 al volante della Renault Clio: ottimo passo quello dell’equipaggio della XRT che nella generale si è piazzato 19.

Sempre alla Ronde Valle Imperiesi, sfortuna senza pari invece per Paolo Curone e Matteo Raggi: a bordo della Skoda Fabia Rally2 Evo hanno dapprima perso tempo a causa di una foratura nel corso del terzo passaggio mentre nell’ultimo hanno addirittura bucato due gomme dovendo fermarsi anzitempo.

Tutti gli equipaggi hanno utilizzato pneumatici di marca Pirelli e hanno messo in mostra i loghi di Zinox Laser.

#C Fotomagnano 2022 # Ronde Valli Imperiesi #-7414
#C Fotomagnano 2022 # Ronde Valli Imperiesi #-2118
Chius_12483
DSC_5588

Older posts Newer posts

© 2022 RallyRace.it

Theme by Anders NorenUp ↑