Category: Articoli (page 1 of 773)

PREMIATI I CAMPIONI IRC PIRELLI 2017 AL CASTELLO DI VALENZANO, PRESSO AREZZO.

IN PALIO PER IL 2018 IL TOUR DE CORSE CON UNA VETTURA R5 IN UN TEAM UFFICIALE!

Arezzo. E’ stata la suggestiva e affascinante cornice dello storico Castello di Valenzano, nei pressi di Arezzo,  la location scelta da International Rally Cup per la premiazione, lo scorso sabato 13 gennaio, dei campioni della stagione 2017 e per le prime indiscrezioni su regolamento e montepremi 2018, che verranno resi noti, nei particolari, a metà febbraio.

Nel corso della divertente e brillante serata di Premiazione, alla presenza di circa 150 ospiti, tutti i campioni IRC 2017 sono sfilati sul palco per il loro momento di gloria, per ricevere il Trofeo e per ritirare l’interessante assegno previsto dal montepremi.

Per gli Organizzatori IRC il plauso è stato generale, tanti i complimenti e gli incitamenti a proporre ancora una stagione con rally impegnativi, probanti e con prove speciali di altissimo livello.

VINCI L’IRC 2018 E CORRI DA UFFICIALE IL TOUR DE CORSE 2019!

La prima, clamorosa notizia, data in anteprima da Loriano Norcini, Coordinatore IRC, riguarda proprio il montepremi: il vincitore assoluto 2018 potrà scegliere tra il ricco premio in denaro oppure la possibilità di partecipare al rally Tour de Corse mondiale al volante di una vettura R5 di un team ufficiale!

Un premio fantastico, una opzione nata da una idea del vulcanico Norcini, che ha trovato terreno fertile tra i manager dei team ufficiali, impegnati nel Campionato del Mondo Rally.

“Lavoravo da un po’ intorno a questo progetto – spiega Norcini – e finalmente si concretizza. I particolari sono in fase di definizione e sono orgoglioso di poter proporre un premio così importante”.

Questa è la grande novità di un ricco montepremi, che non ha uguali in nessun campionato che si svolge in Italia, montepremi che nel 2018 si articolerà, a grandi linee, sulla falsariga di quello dello scorso anno e che verrà ufficializzato, insieme al Regolamento, entro la prima metà di febbraio.

rossetti mori re

LUCA ROSSETTI: “HO TENUTO LO STESSO PASSO PER VINCERE L’IRC E IL DUE VALLI TRICOLORE”

Grande soddisfazione e conferme a pieni voti per Emiliano Cardillo (Rally Lirenas), Pierluigi Leporati (rally Taro), Loriano Norcini (rally Casentino) e per Danilo Colombini (rally Coppa Valtellina), con la parole, sul palco della premiazione, del Campione Assoluto IRC 2017 Luca Rossetti a suggellare la qualità della serie.

“Ho approcciato con curiosità – raccontava “Rox” – al rally Due Valli, gara decisiva per il combattuto Campionato Italiano Rally 2017, dato che mancavo dal CIR, con una quattro ruote motrici, dal lontano 2001. “Chissà quanto vado …” mi chiedevo. Dopo la prima prova speciale, con Matteo Chiarcossi, ci siamo detti “mica male!”. Abbiamo spinto un po’ di più e strada facendo abbiamo capito che avremmo potuto fare molto bene, fino a vincere. Nel campionato IRC, nato per le World Rally Car, ci siamo distinti con una “errecinque”, macchina di categoria inferiore, anche se magistralmente preparata da DP Autosport. Devo dire che il ritmo che abbiamo tenuto nella serie IRC è lo stesso che abbiamo tenuto al Due Valli, qui non sono andato di più. Quindi dal mio punto di vista, per quanto riguarda lo scorso anno, la sfida nell’IRC vale quanto la sfida nel CIR. In entrambi i casi il ritmo è stato davvero altissimo”.

A ELEONORA MORI IL TROFEO FLAVIO GUGLIELMINI

Sono passati quasi nove anni dalla scomparsa, in gara, di Flavio Guglielmini, ma il ricordo del grande professionista delle note e dell’uomo gentile ed educato vive sempre in chi lo ha conosciuto. E l’International Rally Cup, legato a questo ricordo, anche quest’anno, per la settima volta, ha accolto gli amici di Flavio, “capitanati” da Riccardo Guglielmini, autore dell’artistico Trofeo in sua memoria, che è stato consegnato ad una emozionata Eleonora Mori, navigatrice prima assoluta nell’IRC 2017.

TUTTI I CAMPIONI IRC 2017 PREMIATI

CLASSE R5: Luca Rossetti è il dominatore, oltreché campione assoluto IRC 2017

CLASSE WRC: Alessandro Re primo, sul filo di lana

CLASSE S2000/K11: Luca Balbo è il campione di classe

CLASSE R4/N4/R3D: Milko Pini è campione IRC di classe

CLASSE R3C/R3T/SUPER 1600 E TROFEO RENAULT CLIO R3C: Michele Rovatti di un soffio

CLASSE A8/RGT/FGT/A7: la discriminante decide per Alessio Santini

CLASSE R2B E TROFEO PEUGEOT a Marcello Razzini, TROFEO TWINGO R2B a Paolo Comendulli

CLASSE N3/R2C: Moreno Cambiaghi campione di classe, CORRI CON CLIO a Stefano Marangon

CLASSE K10/A6/R1T/A5/A0: Ancillotti al fotofinish

CLASSE N2/N1/N0/R1A/R1C: Daniele Casagrande fa suo il titolo di classe irc

CLASSE R1A (TROFEO TWINGO): Gianluca Caserza campione quasi in solitaria …

CLASSIFICA FORZE DI POLIZIA: Walter Lamonato vince il campionato IRC

CLASSIFICA FEMMINILE: Corinne Federighi è la campionessa deI 2017

CLASSIFICA UNDER 25: Kim Daldini primo tra i “giovani” e NEL TROFEO RENAULT R3T

IL CALENDARIO IRC 2018

Già annunciato, da qualche tempo, il calendario 2018 della serie IRC, che vede rinnovata anche la partnership con Pirelli, per il decimo anno, con la conferma delle quattro gare della stagione appena trascorsa, e coefficiente maggiorato per l’ultima.

Questo il calendario IRC Pirelli 2018:

7/8 aprile                     rally Internazionale Lirenas

9/10 giugno                  rally Internazionale Taro

6/7 luglio                      rally Internazionale Casentino

7/8 settembre               rally Internazionale Coppa Valtellina coeff. 1,5

I PUNTI DI RIFERIMENTO INFORMATIVI

Il sito Web www.ircup.it è il punto di riferimento per la serie International Rally Cup. Sono disponibili tutte le notizie relative alla serie Irc, le classifiche di gare e campionato, foto, video e altri contenuti multimediali.

Pagina Ufficiale Facebook:

https://www.facebook.com/pages/INTERNATIONAL-RALLY-CUP/116777185029659?fref=ts

GLI ORGANIZZATORI: I CONTATTI

Irc Sport :

Loriano Norcini             +39.338.1060877

Michele Tedaldi            +39.335.8088514

Web www.ircup.it         Mail info@ircup.it

UFFICIO STAMPA INTERNATIONAL RALLY CUP

Responsabile : Leo Todisco Grande    +39.335.8298326   ufficiostampa@ircup.it

The Ice Challenge domenica si comincia a Pragelato

Parte dalla località delle Montagne Olimpiche la stagione 2018 della serie dedicata ai controsterzi su ghiaccio, valida anche come prima prova del Campionato Italiano Velocità su Ghiaccio. Attesi protagonisti i mattatori della scorsa edizione come Mirko Pettenuzzo, Luciano Cobbe, Luca Betti, Alex Pregnolato, Aldo Pistono e il campionissimo Ivan Carmellino. Ritorno alle gare per la pink lady Mara Capella e per Adriano Zanatta che condividerà la vettura con il figlio esordiente Massimiliano. Da seguire le prestazioni dello specialista della terra Gianmarco Donetto. Sabato verifiche e prove di qualificazione. Domenica mattina le gare e in conclusione il Master King intitolato a Rosy Del Buono.

PRAGELATO (TO) – “Neve ce n’è finché vogliamo, e ghiaccio ancora di più”. Con queste parole Paola Bocchino e Luca Meneghetti di BMG Motor Events che organizzano l’edizione 2018 di The Ice Challenge presentano con ottimismo il primo appuntamento stagionale della Serie automobilistica invernale, valida anche come prova di apertura del Campionato Italiano Velocità su Ghiaccio. Uno sguardo alla pista Ice Pragelato, curata da Adriano Priotti, un altro alle previsioni del tempo per il prossimo fine settimana, ed ecco che l’ottimismo può accompagnare i due giovani organizzatori dell’Alta Langa.

“Le gare su ghiaccio sono principalmente condizionate dalle condizioni meteorologiche. E per il prossimo fine settimana si prevedono temperature che a Pragelato toccheranno i dieci gradi sotto zero nella notte e un paio di gradi sotto zero nella mattinata di domenica. Ovvero le temperature ideali per gareggiare, soprattutto perché le previsioni dicono che sia sabato sia domenica sull’alta Val Chisone splenderà il sole”.

Al richiamo della gara su ghiaccio hanno risposto oltre venti concorrenti, a cominciare da Mirko Pettenuzzo, che per questa stagione eredita la Mitsubishi Lancer EVO IX del fratello Alessandro mattatore della scorsa annata. Il giovane pilota di Borgaro Torinese si troverà il primo avversario proprio in famiglia, visto che a Pragelato tornerà a indossare casco e tuta la grintosa Mara Capella, mamma di Mirko.

Naturalmente non mancheranno i protagonisti della passata stagione di The Ice Challenge. A cominciare dal trentino Luciano Cobbe, che tornerà a Pragelato con la sua Ford Focus WRC, Sergio Durante con la Citroën DS3 Proto, mentre la scuderia di Settimo Torinese New Driver’s Team schiererà un poker di alfieri a cominciare dal campionissimo valsesiano Ivan Carmellino, Subaru Prototipo, al locale Fabrizio Ceriali che per l’occasione avrà a disposizione una Delta HF, fino al presidente del team Adriano Zanatta che dividerà la sia Mitsubishi Prototipo con il figlio ventenne Massimiliano, esordiente nel mondo delle competizioni automobilistiche.

Proprio in queste ore hanno dato la conferma della loro presenza il velocissimo cuneese Luca Betti, grande combattente nella scorsa stagione, il bolzanino Aldo Pistono con la sua Opel Astra Prototipo, oltre al veterano del ghiaccio Alex Pregnolato con la sua Subaru Impreza. Fra le new entry del circus bianco ci sarà il 26enne saluzzese Gianmarco Donetto, grande protagonista delle gare sterrate che toglierà la polvere alla sua Mitsubishi Lancer EVO per portarla sul ghiaccio delle Montagne Olimpiche. Da seguire le evoluzioni del funambolico Manuel Villa da Albenga con il Maggiolino Fun Cup e le gesta di Armando Bracco e Luca Maspoli con i loro agilissimi velocissimi Kart Cross, oltre ad altri nuovi piloti appassionati del controsterzo come Massimo Snichelotto che vuole provare il brivido del traverso su ghiaccio.

A intrattenere il pubblico ci sarà il popolare Bobo Benazzo, che dopo aver dimostrato le sue abilità con il volante nelle prove speciali, si cimenterà al microfono per commentare la gara e intrattenere gli spettatori. Il programma prevede verifiche sportive e tecniche per sabato 13 gennaio a partire dalle ore 9.00, mentre alle 16.00 del pomeriggio inizieranno le prove libere e le batterie di qualificazione. Domenica mattina avvio dei motori dalle ore 8.00 per proseguire senza soluzione di continuità fino alle finali attorno all’ora di pranzo. Dopo una breve pausa nel primo pomeriggio si svolgerà il Master King, che offrirà al vincitore un premio di 500 €, intitolato a Rosy Del Buono, che metterà a confronto i più veloci concorrenti della gara di Pragelato.

The Ice Challenge 2018

13-14 gennaio  Pragelato (TO)

27-28 gennaio  Pragelato (TO)

10-11 febbraio Livigno (SO) coefficiente 1,5

3-4 marzo                    Serre Chevalier (Francia) coefficiente 1,5

Ufficio stampa

Sergio Zaffiro

CONFERMATA LA DATA DEL 12° RALLY “CITTA’ DI AREZZO – VALTIBERINA”: SARA’ DAL 2 AL 4 MARZO 2018

Avuta oggi la conferma che nonostante la prevista consultazione elettorale, l’evento potrà svolgersi regolarmente nella data definita.

Quartier generale della competizione confermato in Arezzo, Anghiari sarà parte attiva al fianco dell’organizzazione.

Confermata la validità per il prestigioso Campionato Raceday Rally Terra.

29 dicembre 2017

Valtiberina Motorsport conferma che il Rally “Città di Arezzo – Valtiberina” , in programma per il 2, 3 e 4 marzo, avrà il suo regolare svolgimento nonostante che per la stessa data sia prevista la consultazione elettorale, definita da poche ore a seguito dello scioglimento delle Camere.

Valtiberina Motorsport, ha ricevuto completa assicurazione del rilascio dei necessari permessi per lo svolgimento dell’evento, valido quale quarto appuntamento del Campionato Raceday Rally Terra. Un evento molto atteso in quanto si presenterà sulla scena nazionale in una nuova veste, pronto a mirare al futuro.

La notizia dell’avere certezza sui permessi rilasciati nonostante la concomitanza di un momento di interesse nazionale per dare vita alla XVIII Legislatura della Repubblica Italiana, è una grande conferma di sinergia e collaborazione tra gli Enti coinvolti.

IL FORMAT DI GARA

Da quattro “piesse” proprie del sistema “Ronde”, il Rally passerà a ben 8 prove speciali divise tra sabato pomeriggio/sera (3 marzo) e la giornata di domenica (4 marzo), in un programma comunque concentrato per dar modo a chiunque di poterlo correre, mantenendo un chilometraggio complessivo di circa 60 chilometri di prove speciali. Sarà dunque una gara disegnata specie per i piloti privati, che vorranno correre su un percorso rinnovato, sicuramente tecnico ed esaltante, ma come spesso accaduto in passato anche ottima occasione di test ad inizio stagione per team e piloti ufficiali italiani ed internazionali.

Arezzo è confermata quartier generale dell’evento, in quanto sarà sede del Parco Assistenza, Direzione Gara, Sala Stampa, Verifiche Amministrative e Tecniche, Arrivo di Tappa e Arrivo Finale, ma il fattore importante è che la Valtiberina  torna protagonista di primo piano con molte fasi di gara con Anghiari e Pieve Santo Stefano, in territorio tradizionalmente vocato a respirare aria di Rallies ad alto livello.

La passata edizione della gara è stata vinta dai trentini Cobbe-Turco (nella foto allegata di FOTOSPORT), con una Ford Focus WRC, davanti a Dalmazzini-Ciucci (Ford Fiesta R5) e terzi Fanari-Stefanelli (Mitsubishi Lancer Evo IX).

UFFICIO STAMPA

MGTCOMUNICAZIONE-studio Alessandro Bugelli

Alessandro Bugelli
studio MGTCOMUNICAZIONE

1^ COPPA DELLE VILLE LUCCHESI LA SCOMMESSA DI AUTOMOBILE CLUB LUCCA DEDICATA ALLE VETTURE STORICHE

​Ufficializzata la programmazione dell’evento promosso dall’istituzione automobilistica lucchese: nei giorni 29 e 30 giugno 2018 riflettori puntati sulle vetture che hanno fatto la storia del motorsport internazionale

Lucca, 30 dicembre 2017 – Saranno le vetture che hanno fatto la storia del motorport internazionale le autentiche protagoniste della prima edizione della “Coppa delle Ville Lucchesi – Rally Storico”, gara inserita da Automobile Club Lucca nella programmazione sportiva della stagione 2018.

Un evento che, nei giorni 29 e 30 giugno, punterà i riflettori sugli esemplari in gara e sulle particolarità del territorio lucchese, soprattutto quello delle colline e delle ville che circondano il centro storico e la Piana di Lucca, a conferma di un connubio di elevata spettacolarità pronto a dare ulteriore risalto alle capacità organizzative dell’istituzione automobilistica lucchese. Riconoscimenti e impegni che valgono doppio, se si considerano i brillanti riscontri conseguiti a conclusione della dodicesima edizione del Premio Rally Automobile Club Lucca, un biglietto da visita che ha garantito alla realtà motoristica locale un ruolo di primo piano a livello sportivo regionale e nazionale.

La Coppa delle Ville Lucchesi, che sorge e si sviluppa nello stesso territorio dove un tempo faceva lustro di sé il Rally dello Zoccolo, rappresenta una grande sfida per ACI Lucca: grazie a questa iniziativa, infatti, organizzata dall’Ente di via Catalani attraverso il Comitato organizzatore Eventi e Motori, l’Aci conta di confermare la propria posizione di rilievo in Italia, rientrando, di fatto, nella strettissima “cerchia” di Automobili Club organizzatori diretti di gare inserite nel calendario motosportivo nazionale.

Ampia e profondamente sentita la soddisfazione dei vertici di ACI Lucca ed esternata in modo particolare sia dal presidente, Luca Gelli che dal direttore, Luca Sangiorgio. «La scelta che abbiamo compiuto come Automobile Club Lucca di impegnarci in modo diretto in ambito sportivo – spiegano – conferma la rilevanza che lo sport riveste per l’Ente: per questo motivo abbiamo deciso di dotarci di una nostra licenza di organizzatore e scendere in campo per vivere in prima persona la passione del motosport, nel massimo rispetto delle regole e della sicurezza e con l’obiettivo principale e costante di far apprezzare e conoscere a quante più persone possibili la bellezza dello sport motoristico, sintesi perfetta di capacità meccaniche, cura stilistica, storia e professionalità». «La Coppa Ville Lucchesi – concludono – sarà anche un’occasione per promuovere il nostro territorio, facendo vivere ai partecipanti, che ci auguriamo numerosi, la bellezza del paesaggio e le ricchezze dei luoghi che saranno attraversati dalla gara».

In allegato: una foto d’archivio del Rally dello Zoccolo (free copyright)

1^ Coppa delle Ville Lucchesi – Rally Storico

Ufficio Stampa

Gabriele Michi

ICE CHALLENGE 2018

Cade la neve e torna The Ice Challenge. Primo appuntamento a Riva Valdobbia il 7 Gennaio

Il fine settimana dell’epifania darà il via alla stagione agonistica sul ghiaccio. La neve è arrivata e adesso si attende il freddo per mettere nelle migliori condizioni le piste. Alcuni affinamenti renderanno le gare e il campionato più interessanti, con l’ingresso di una gara in Francia a Serre Chevalier. Grande attenzione per le Due Ruote Motrici, per il femminile e per i Kartcross che si preparano a dare spettacolo.

MONFORTE D’ALBA (CN) – Paola Bocchino e Luca Meneghetti non riescono a trattenere un sorriso di soddisfazione vedendo la neve cadere fitta fitta dal cielo e le temperature che scendono in picchiata sino a toccare i 12 gradi sotto zero nella notte.

“Queste sono le condizioni ideali per disputare la seconda edizione di The Ice Challenge, che inizierà la sua prossima avventura sabato 6 e domenica 7 gennaio sulla pista della Valsesia di Riva Valdobbia” dicono i due organizzatori della BMG Motor Events, il promoter che si occupa dell’organizzazione della serie bianca. “L’esperienza effettuata con mille sacrifici lo scorso anno ci è servita per ottenere la credibilità presso piloti, team e gestori delle piste, che hanno potuto vedere quanto abbiamo lavorato bene e come siamo riusciti a superare tutte le insidie che la gestione del campionato ci ha proposto. Quest’anno partiamo da una base decisamente migliore. Pressoché tutti i protagonisti della scorsa edizione ci hanno confermato la loro presenza e, questo non guasta, le previsioni meteo indicano un inverno freddo e con molte nevicate. Una situazione ottimale per svolgere le gare senza patemi d’animo”.

Molte le novità per la stagione 2018, frutto di numerosi affinamenti e colloqui svolti durante l’annata con gli attori del settore. Innanzitutto The Ice Challenge 2018 si svolgerà su cinque date coinvolgendo quattro piste:

6-7 gennaio             Riva Valdobbia (VC)

13-14 gennaio         Pragelato (TO)

27-28 gennaio         Pragelato (TO)

10-11 febbraio        Livigno (SO) coefficiente 1,5

3-4 marzo               Serre Chevalier (Francia) coefficiente 1,5

“La stagione inizierà nel fine settimana dell’epifania sull’impianto di Riva Valdobbia, che nel corso dei mesi estivi ha subito una profonda operazione di miglioramento, portandone la lunghezza a 1200 metri e che ci offrirà la sicurezza di gare tecnicamente interessanti e altamente spettacolari per chi assiste a bordo pista. I due successivi appuntamenti li vivremo sulla pista di Pragelato, un must da sempre per le gare su ghiaccio, che ci ha sempre regalato situazioni ottimali di fondo e di gestione dell’impianto. Per rendere il tutto più elettrizzante le gare si svolgeranno un fine settimana girando in senso orario, il fine settimana successivo in senso antiorario” analizzano i due organizzatori.

Terminato il mese di gennaio The Ice Challenge lascia il Piemonte per salire sino al termine della Valtellina, per disputare il suo quarto appuntamento a Livigno, forse il paese che ha nel suo DNA la maggior passione per le gare su ghiaccio e non solo per le temperature polari che si registrano a bordo pista. The Ice Challenge concluderà la sua stagione 2018 con un tocco di internazionalità, migrando per il suo ultimo evento sulla pista di Serre Chevalier, stazione sciistica nel territorio di Briançon, che dispone di una pista attiva da decenni. Le ultime due gare, per incentivare la partecipazione sino al termine della serie, avranno coefficiente 1,5.

Sono molteplici le novità che caratterizzano The Ice Challenge 2018. “Innanzi tutto abbiamo voluto potenziare la comunicazione e il dialogo con i protagonisti della serie (piloti, preparatori e pubblico) creando un sito www.icechallenge.it e una pagina facebook dedicati dove si possono trovare tutte le informazioni necessarie relative al campionato”. The Ice Challenge ha la titolazione per il Campionato Italiano di specialità, pertanto il vincitore sarà incoronato a Serre Chevalier al termine dell’ultima gara per quanto riguarda il challenge, poi gli verrà appuntato lo scudetto tricolore ufficiale nel corso delle premiazioni che la federazione effettua ogni anno. La struttura delle gare ricalca quella della scorsa stagione, con verifiche il sabato pomeriggio, Warm Up, Batterie e Gare la domenica, cui farà seguito il tradizionale Master King che metterà a confronto i piloti più veloci del fine settimana. “Alle gare possono partecipare le vetture da rally e i prototipi, come descritto nel regolamento ufficiale pubblicato sul sito. Stiamo sviluppando in modo particolare la categoria dedicata alle Due Ruote Motrici e stiamo ottenendo risposte favorevoli da un buon gruppo di piloti. Come lo scorso anno due piloti possono gareggiare con la stessa vettura o un singolo pilota può scendere in pista con due vetture diverse. Infine” sottolinea Paola Bocchino “daremo molta risonanza alla linea rosa, creando batterie apposite per il femminile. Nel passato abbiamo avuto delle signore che hanno dimostrato tutta la loro grinta e competitività. È ora che ritornino”.

a.s.d BMG Motor Events

Ufficio stampa

Sergio Zaffiro

Older posts

© 2018 RallyRace.it

Theme by Anders NorenUp ↑