Author: marco (page 2 of 887)

IL 36° RALLY VALDINIEVOLE E MONTALBANO anticipa di una settimana: il 2 e 3 maggio.

La decisione di Jolly Racing Team e Laserprom015 scaturita dalla rimodulazione della prima parte del calendario regionale a seguito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

La nuova data è stata definita a seguito di un confronto con la Direzione Nazionale dello Sport Automobilistico-ACI SPORT, insieme ad ACI Pistoia ed Abeti Racing, la gara che ha dovuto anticipare il proprio svolgimento a seguito dello spostamento della gara tricolore del Ciocco.

La gara, oltre a cambiare il proprio format in “RallyDay” aggiunge “Montalbano” al proprio nome, segno tangibile del legame con un territorio limitrofo alla Valdinievole, ricco di storia e risorse.

La nuova faccia della gara voluta per il contenimento dei costi per chi corre, concentrata come logistica e come sviluppo di percorso, che possa dare modo di correre ad un ampio respiro di equipaggi.

Rimane la “sostanza” di prove speciali di alto livello tecnico.

Larciano (Pistoia), 17 marzo 2020 – Inevitabile cambio di data per il 36° Rally della Valdinievole, previsto all’origine per il 9-10 maggio, anticipato al fine settimana precedente, quello del 2 e 3 maggio.

La decisione Jolly Racing Team e Laserprom 015 è scaturita dalla obbligata rimodulazione del calendario Toscano di rallies a seguito dell’emergenza epidemiologica nazionale da COVID-19, un’urgenza che ha costretto molti eventi ad essere rimandati ad altre date.

A seguito appunto dello spostamento del Rally del Ciocco, prima prova del Campionato Italiano, ricollocato al 18-20 giugno, è stato anticipato il Rally degli Abeti e dell’Abetone al 16-17 maggio (all’origine previsto nella nuova data assegnata al Ciocco), per cui si è reso necessario anticipare di una settimana l’evento per non creare disagio ad entrambi gli eventi.

Si evidenzia la importante collaborazione avuta da ACI SPORT, da ACI Pistoia (il rally della Valdinievole e Montalbano sarà la prima gara del Campionato Provinciale ACI Pistoia) ed anche da Abeti Racing: tutti hanno lavorato con equilibrio e coerenza cercando di limitare al massimo i disagi.

L’EVENTO RINNOVATO SULLA SCORTA DELLA TRADIZIONE CON IL NOME “ALLUNGATO”

C’è anche una “variazione sul nome della gara. Una variazione importante: “Montalbano”, territorio limitrofo alla Valdinievole. La gara “tocca” anche i colli che guardano Vinci e la provincia di Firenze, aggiungere il nome nel rinnovato “marchio” della gara è segno tangibile del voler abbracciare un territorio ampio, luoghi ricchi di storia e risorse d’ogni genere. La conferma dunque che l’evento guarda anche alla promozione dei luoghi che attraversa, favorendone pure la ricaduta economica per l’indotto turistico-alberghiero.

Un solo giorno di gara, due distinte prove speciali da ripetere tre volte, partenza da Lamporecchio ed arrivo a Larciano, il 3 maggio. Ecco i caratteri salienti del che quest’anno Jolly Rally Team e Laserprom015 propone con la formula “RallyDay”, quindi con un format di gara e di logistica più snello, con due sole prove speciali da ripetere tre occasioni.

Un cambio “di pelle” ma non di sostanza, per una delle gare più apprezzate e longeve in ambito toscano, assai gradita anche da concorrenti da fuori regione, una modifica sostanziale dettata dal voler andare incontro a chi corre proponendo, in un momento in cui è difficile trovare risorse economiche importanti, un rally evidentemente appetibile ad un ampio respiro di equipaggi. Poi, quanta più partecipazione la gara avrà, quanta anche più gente arriverà sul territorio, andando a suffragare l’ideale essere oltre che sport anche veicolo di promozione turistica e di ricaduta economica sul territorio. Perciò l’organizzazione ha deciso di dare una virata decisa all’evento proponendolo appunto in un format certamente più snello come logistica ed anche come lunghezza di percorso, da corrersi in un solo giorno.

Il programma di gara prevede al sabato 2 maggio le verifiche sportive e tecniche ed anche lo “shakedown”, il test con le vetture da gara, previsto su un tratto di una delle due “piesse” in programma. La gara, come già accennato sarà interamente alla domenica, su un totale di sei prove speciali.

Quartier generale sempre a Larciano, nelle funzionali strutture del Ready Center, partenza da Lamporecchio ed arrivo a Larciano (conferma della notevole sinergia con le Amministrazioni locali), completano il programma del “Valdinievole” 2020, pronto ad accendere le sfide per confermarsi una delle competizioni su strada più avvincenti, per proseguire la tradizione che dura dal 1985.

La passata edizione vide la vittoria dei lucchesi Pierotti-Milli, con una Skoda Fabia R5.

Fotografia PHOTO ZINI

www.jollyracingteam.it

UFFICIO STAMPA
MGTCOMUNICAZIONE

ALESSANDRO BUGELLI

Il Rally di Roma Capitale sostiene l’INMI Lazzaro Spallanzani per la lotta contro il Covid-19 Coronavirus

14.03.2020 – Fare squadra per vincere insieme, in prova speciale come nella vita di tutti i giorni. Anche il Rally di Roma Capitale scende in campo per vincere la battaglia contro il Covid-19 Coronavirus, con una donazione all’Istituto Nazionale Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma, struttura simbolo dell’emergenza epidemiologica che sta interessando l’Italia.

L’evento capitanato da Max Rendina ha voluto così lanciare un messaggio forte ed importante, quello di non arrendersi e di proseguire uniti verso l’obiettivo, forse come mai prima d’ora. Il contributo sarà utilizzato per aiutare il personale sanitario a fronteggiare l’emergenza, in uno dei suoi momenti più critici dove anche i piccoli gesti potrebbero fare una grande differenza.

“Abbiamo voluto contribuire direttamente – ha commentato Max Rendina, patron del Rally di Roma Capitale, – per dimostrare la nostra vicinanza e il nostro sostegno al personale dello Spallanzani e a tutti i medici e paramedici che in tutta Italia sono impegnati in prima linea. Mai come in questo momento ci viene richiesto di dimostrare unità e vicinanza, perché una sfida come questa possiamo vincerla solo insieme. Il nostro pensiero va a tutti gli operatori che giorno e notte fronteggiano questa emergenza, perché possano continuare con coraggio nel loro fondamentale lavoro”.

Rally di Roma Capitale | Press Office
Matteo Bellamoli

Hyundai conquista il secondo posto al Rally del Messico

· Hyundai Motorsport si è assicurata il terzo podio nel Mondiale Rally (WRC) 2020, con l’appuntamento messicano terminato in anticipo sabato sera

· Ott Tanak ha ottenuto il secondo piazzamento d’onore consecutivo grazie a un’altra performance brillante con la Hyundai i20 Coupe WRC

· Thierry Neuville ha recuperato alcuni punti per la squadra in ottica costruttori dopo aver ripreso la corsa a seguito di problemi elettrici

16 marzo 2020 – Hyundai Motorsport ha conquistato il terzo podio consecutivo nel Mondiale Rally 2020 in un Rally del Messico chiuso in anticipo al termine del programma di sabato.

Gli organizzatori hanno infatti deciso di anticipare la fine della gara a fronte della rapida evoluzione delle restrizioni di viaggio legate all’epidemia globale di coronavirus, una decisione pienamente sostenuta da Hyundai Motorsport. Con 20 prove speciali completate sulle 24 previste da giovedì – la PS8 (Ortega 2) è stata annullata venerdì – tutti i punti validi per il campionato sono stati assegnati.

Ott Tanak e Martin Jarveoja hanno conquistato il secondo piazzamento d’onore consecutivo per Hyundai Motorsport, in occasione del primo evento su ghiaia con la Hyundai i20 Coupe WRC. L’equipaggio estone ha dimostrato un ritmo impressionante nel corso del fine settimana – conquistando sei speciali – e sarebbe stato quasi certamente in lizza per la vittoria se non fosse incappato in un piccolo errore venerdì mattina.

Thierry Neuville e Nicolas Gilsoul sono stati invece costretti a rinunciare alla battaglia per il podio a causa di problemi elettrici sulla vettura. Simili difficoltà sono state registrate durante la prova di apertura nella giornata di sabato, ma la coppia belga hanno lottato valorosamente con l’obiettivo di assicurare più punti possibile alla squadra.

Gli equipaggi Hyundai Motorsport hanno conquistato numerose vittorie di speciale, firmando diverse “doppiette”: Neuville-Tanak nella PS14 (Alfaro 1) e nella PS19/SS20 (Autodromo Shell V-Power), Tanak-Neuville davanti a tutti nella PS17 (Alfaro) e nella PS18 (Derramadero). In totale, Hyundai ha conquistato 15 speciali in Messico questo fine settimana, sottolineando il potenziale della squadra per puntare alla vittoria.

Il risultato finale vede Hyundai Motorsport consolidare il secondo posto nella classifica costruttori con 89 punti, con Neuville e Tanak rispettivamente terzo e quinto nella classifica piloti.

Il Team Principal Andrea Adamo ha dichiarato: “Non possiamo negare che è stato un rally difficile e complicato da molti punti di vista. Avremmo dovuto terminare in posizioni migliori, e non siamo stati in grado di gestire quello che descrivo come un miglioramento delle prestazioni della vettura. Se è abbastanza non lo so, ma dobbiamo analizzare a fondo i nostri errori per essere sicuri di evitarli in futuro, e massimizzare il nostro ritorno a migliori risultati da qui in avanti. La stagione è ancora lunga. Senza l’errore di venerdì, sono sicuro che Ott sarebbe stato coinvolto in una bagarre per la vittoria molto più serrata; è stato comunque in grado di ottenere il secondo posto, un risultato prezioso per la nostra squadra. Anche Thierry ha avuto un fine settimana fantastico e purtroppo non è riuscito a portare a casa un risultato indicativo a causa di nostro errore, non quello che si meritava.”

Ottimi risultati nel WRC2

Gli equipaggi Hyundai Motorsport impegnati nel WRC2 hanno conquistato in Messico il loro miglior risultato stagionale, con Nikolay Gryazin e Ole Christian Veiby rispettivamente al secondo e terzo posto di categoria (settimo e decimo in classifica generale). Il risultato consente al team Hyundai Motorsport N di portarsi al comando della classifica costruttori nel WRC2, mentre Gryazin occupa la seconda posizione della relativa classifica piloti.

Il prossimo Rally

A seguito degli sviluppi globali riguardanti il coronavirus (Covid-19), il Rally di Argentina, quarto round del Mondiale in programma originariamente dal 23 al 26 aprile, è stato posticipato. Allo stato attuale, il prossimo appuntamento del campionato sarà il Rally di Portogallo, dal 21 al 24 maggio.

MARTA MARCHI

ANDREA CRESPI

Movisport al Rally del Messico: Gryazin, missione compiuta.

Il pilota russo, con la Hyundai i20 R5 del programma ufficiale, ha conquistato un importante secondo posto in WRC-2, dando continuità alle prestazioni ottenute a Monte Carlo ed in Svezia.

Il rally messicano ha regalato anche la seconda posizione provvisoria di campionato alle spalle del norvegese Ostberg.

La gara è stata interrotta alla seconda tappa per le difficoltà dovute alla pandemia da COVID-19 e permettere il rientro agevole a coloro provenienti dall’Europa.

Reggio Emilia, 15 marzo 2020

Buona, decisamente buona anche la terza. La terza uscita stagionale di Movisport nel Mondiale Rally, in Messico, tra giovedì e la giornata di sabato, con la seconda posizione finale nella serie “WRC-2” ottenuta dai russi Nikolay Gryazin e Yaroslav Fedorov con la Hyundai i20 WRC del programma ufficiale.

Una gara decisamente tattica, quella di Gryazin, terzo in classifica alla vigilia dell’appuntamento di Guanajuato, che aveva da sfruttare al meglio l’assenza sia del primo che del secondo in classifica (il norvegese Ostberg ed il francese Formaux), per tentare di progredire nel ranking. La missione è compiuta, con un poderoso balzo in avanti, piazzandosi al secondo posto provvisorio con soli nove punti dalla vetta, occupata da Ostberg.

Gara tattica ed accorta insieme, per Gryazin ed il suo fedele Copilota Fedorov, nella quale hanno cercato di limitare al massimo possibili i rischi di un tracciato insidioso, oltre che anche le condizioni del correre costantemente vicino ai duemila metri di altitudine, con evidenti problematiche sia nel fisico che nel rendimento della vettura. Unico momento di “panico” la foratura sofferta nella seconda tappa, che pur causando danni, non ha comunque impedito all’equipaggio di accarezzare la bandiera a scacchi.

“È stata molto difficile. Le strade messicane sono sconnesse – commenta Gryazin – e la gara si svolge ad alta quota, quindi il motore perde parte della sua potenza. Ma siamo felici di essere arrivati al traguardo e soddisfatti delle nostre prestazioni in tutta la gara. Abbiamo avuto alcuni problemi, una foratura sulla 16^ prova speciale, e alcuni danni che comunque non ci hanno precluso l’arrivo. Abbiamo cercato di spingere, abbiamo imparato molto, ma è ovvio che abbiamo ancora margini di miglioramento con la macchina, con la quale mi sto davvero adattando bene.

Il Rally del Messico ci ha sorpreso per la straordinaria atmosfera che abbiamo respirato. Non abbiamo mai visto un numero così elevato di spettatori prima, è stato grandioso. Grazie mille al nostro team ed a tutti i nostri fan, alla prossima!”.

Il Rally del Messico ha vista cancellata la terza ed ultima tappa a causa dell’emergenza pandemia da COVID-19. La gara è stata stoppata per anticipare la partenza delle squadre e dei piloti, tecnici ed addetti ai lavori provenienti dall’Europa, in considerazione delle molte restrizioni in essere sui voli internazionali. Proprio per il problema sanitario globale, il calendario del Mondale rally 2020 potrebbe subite variazioni e/o cancellazioni di eventi.

Nella foto: Gryazin in azione in Messico.

UFFICIO STAMPA
MGTCOMUNICAZIONE

ALESSANDRO BUGELLI

6° Rally Colline Metallifere e Val di Cornia: in cerca di una nuova data definita dalla Federazione

Riprogrammata per il 4 e 5 aprile dalla data originaria del 27 e 28 marzo per effetto delle disposizioni governative emesse per l’emergenza epidemiologica da COVID-19, l’organizzazione ha chiesto ad ACI Sport la disponibilità di una ulteriore nuova data.

Follonica (Grosseto), 13 marzo 2020 – MaremmaCorse 2.0 dà aggiornamento circa lo svolgimento del 6° Rally delle Colline Metallifere e della Val di Cornia.

Riprogrammata per il 4 e 5 aprile dalla data originaria del 27 e 28 marzo per effetto delle disposizioni governative emesse l’emergenza epidemiologica da COVID-19, ad oggi si comunica che non sarà possibile lo svolgimento alla data chiesta per ragioni logistiche e di sicurezza, essendo estremamente e ridosso del possibile (ma non sicuro) termine del periodo di emergenza definito dal Governo, quello cioè del 3 aprile.

Non sarebbe possibile quindi, attenendosi al divieto di muoversi se non per motivi di carattere urgente, procedere nell’allestimento delle prove speciali, nell’organizzazione dei locali di gara ed anche dar seguito al sopralluogo dei giorni antecedenti da parte degli organi preposti, oltre a non sapere chi ed in che numero potrà essere al via dell’evento. Difficoltà che allo stato attuale sono decisamente insormontabili.

In ragione di questo, MaremmaCorse 2.0 ha chiesto alla Direzione dello Sport Automobilistico ACI SPORT di definire una nuova data seguendo i criteri da essa stabiliti nel rimodulare parte del calendario sportivo nazionale e regionale. Tale revisione è però resa complessa dal continuo evolversi delle normative di prevenzione e tutela anti pandemia a favore della popolazione, normative che non si esclude possano divenire ancora più stringenti e per un lasso di tempo lungo.

La Federazione sta lavorando, la volontà è quella del trovare la giusta, coerente e fattibile collocazione per la gara, allo stato attuale delle cose serve solo avere pazienza e continuare il dialogo costruttivo finalizzato alla definizione della nuova data che, non appena sarà definita, verrà comunicata mediante un comunicato stampa.

Sino ad allora permangono le notizie diffuse mediante questo comunicato stampa.

foto maremmarally

www.maremmacorse.com.

UFFICIO STAMPA
MGTCOMUNICAZIONE

ALESSANDRO BUGELLI

Older posts Newer posts

© 2020 RallyRace.it

Theme by Anders NorenUp ↑