Author: marco (page 2 of 841)

L’ultimo appuntamento dell’International Rally Cup Pirelli sarà a Bassano

L’ultima gara dell’International Rally Cup PIRELLI, quella che assegnerà i numerosi ed interessanti premi della stagione 2019, si disputerà a Bassano del Grappa.

Il 36° Rally Internazionale di Bassano avrà coefficiente 1,5 e varie categorie sono ancora aperte, per cui la sfida nel Veneto sarà estremamente importante.

Otto le prove speciali (quattro da ripetersi due volte) in programma tra altopiano di Asiago e massiccio del Grappa con la novità della piesse di “Colceresa”, in omaggio al nuovo comune sorto dalla fusione tra Molvena e Mason , in parte su strade già note ma con un tratto in discesa, da S. Luca a Marostica, inedito. Quindici chilometri con difficoltà di tutti i tipi che hanno trovato consensi anche da parte di Geppi Cerri, delegato della Federazione con compiti di supervisore, e di Luca Meneghetti, responsabile Dap. Classiche le altre speciali. La Monte Corno, che aprirà le danze, è lunga ben 21 chilometri, sufficienti per mettere a dura prova uomini e mezzi. La Campo Croce, di 13 chilometri, non porterà a cima Grappa ma devierà verso Campo Solagna mentre la Valstagna non ha bisogno di presentazione: fa parte della storia del rallysmo mondiale. In totale oltre 122 chilometri cronometrati. Leggermente inferiore il chilometraggio per le storiche che apriranno la serie delle partenze.

Il rally come di consueto sarà valido anche per la Mitropa Cup.

02 Di Benedetto Piancavallo 2

Questo il programma della gara in breve:

17 settembre Chiusura iscrizioni

21 e 26 settembre Ricognizioni del percorso

27 settembre Shakedown

27 settembre Verifiche tecniche e sportive

27 settembre Partenza della gara alle ore 20.15

28 settembre Arrivo finale alle ore 20.30

Gli orari si riferiscono al 14° Rally Storico Città di Bassano, mentre il 36° Rally Internazionale Città di Bassano partirà a seguire con un intervallo che verrà deciso dal Direttore di Gara.

Tutte le informazioni sono reperibili sul sito della gara: http://www.bassanorally.it

Consulente alla comunicazione: Guido Rancati

Ufficio Stampa: Alessandra de Bianchi – +39 338 6042520

Sossella al Taro 2019

Foto AMICO RALLY: De Tommaso. Di benedetto, Sossella

THIERRY NEUVILLE E LA HYUNDAI i20 COUPE’ WRC IN GARA A RALLYLEGEND!

Repubblica di San Marino. Sarà una delle grandi stelle di Rallylegend 2019. Thierry Neuville, l’asso belga pilota ufficiale del team Hyundai Shell Mobis WRT, affiancato da Nicolas Gilsoul, sarà al via dell’evento sammarinese, a calendario dal 10 al 13 ottobre prossimi, al volante della Hyundai i20 Coupè WRC, con cui gareggerà nella categoria World Rally Car.

L’invito rivolto al team Hyundai ufficiale dagli Organizzatori di Rallylegend è stato accolto di buon grado, trovando proprio in Thierry Neuville un appassionato sostenitore, dopo che il campione belga era rimasto molto colpito dalla grande passione, dalla incredibile folla di rally fans e dal clima di festa dell’evento, con base nella Repubblica di San Marino, cui aveva partecipato due anni fa, con una acclamatissima esibizione.

“Non vedo davvero l’ora di gareggiare di nuovo a Rallylegend quest’anno. – ha dichiarato Thierry Neuville – È uno spettacolo fantastico, con una grande folla, ma soprattutto ci darà una preziosa opportunità per prepararci agli ultimi round della stagione WRC. Il campionato è incredibilmente combattuto e stiamo facendo di tutto per migliorare ancora”.

Sarà il debutto di una WRC di ultima generazione, le cosiddette Plus, a Rallylegend – un’altra perla che si aggiunge alla ricca collana di grandi proposte – e la presenza di Neuville e del team Hyundai Motorsport calamiteranno l’attenzione e l’interesse di tutti gli appassionati.

Attualmente Thierry Neuville, vincitore quest’anno al rally di Corsica e in Argentina, è pienamente in corsa per la conquista del titolo mondiale rally Piloti, dove occupa la seconda posizione, a quattro gare dalla conclusione del campionato. E insieme ai suoi compagni di squadra, si sta impegnando al massimo perchè Hyundai, oggi in testa alla classifica riservata ai Costruttori, conquisti l’ambito titolo mondiale 2019.

17° RALLYLEGEND 2019 : I CONTATTI

Rallylegend Segreteria: cell. (+39) 339.5478180

tel. (+378) 0549.909053

Sito Web : www.rallylegend.com e-mail: info@rallylegend.com e-mail: info@fams.sm

Social Area:

Facebook: https://www.facebook.com/officialrallylegend/?ref=hl

Twitter: https://twitter.com/rallylegend

Instagram: https://www.instagram.com/rallylegendofficial/

YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCnFn4qD2nYj-lNsbcxEyl2A

UFFICIO STAMPA

Responsabile: Leo Todisco Grande

TOSI-DEL BARBA AL “MODENA”: UTILE TRAINING PER IL GRAN FINALE IRCUP DI BASSANO

L’equipaggio della Movisport, con la Skoda Fabia R5, questo fine settimana sarà al via della classica gara per loro “fuori porta”, che nel passato ha sempre regalato soddisfazioni.

L’occasione sarà quella di riprendere in mano il volante della vettura boema dopo la pausa estiva per concertarsi sull’utima prova dell’IRCup di Bassano il 27 e 28 settembre.

09 settembre 2019

Gianluca Tosi e Alessandro Del Barba al via del 40° Rally Città di Modena. Una notizia che era data per scontata da tempo, visto che l’equipaggio reggiano portacolori della Movisport è in procinto di affrontare il finale di Campionato IRCUP di Bassano a fine mese.

Dunque, dopo la pausa estiva, questo fine settimana Tosi e Del Barba, torneranno a bordo della Skoda Fabia R5 della GIMA Autosport in una gara dalla doppia faccia: da una parte l’onorarla di nuovo dopo aver ricevuto da essa, nel passato, diverse soddisfazioni (primi di classe R3 lo scorso anno, secondi assoluti nel 2017, quarti nel 2016 e 2014) e dall’altra utile allenamento in vista del gran finale dell’IRCUP, per il quale si dovrà preparare la trasferta al meglio possibile.

Nulla di meglio dunque che tornare a percorrere strade molto tecniche e selettive contro un plateau di avversari quest’anno atteso di livello, il miglior training che si possa volere

“Siamo vicini alla stretta finale dell’IRCup – commenta Tosi – siamo fermi da luglio e reduci da due delusioni date da altrettanti ritiri, per cui si deve rimettere in moto un po’ tutto quanto, prima di andare ad affrontare l’ultima gara del nostro programma di riferimento, peraltro in un rally che non abbiamo mai fatto. Tornando a Modena, bella gara, ci siano sempre espressi bene, stavolta ci sarà ancor di più da darsi daffare, per via dei molti “nomi” che dovremo affrontare. Ma credo che per noi sia un beneficio, proprio nell’ottica di preparare bene la corsa di Bassano”.

Due le prove da ripetere due volte il sabato, la “Montegibbio” e la “Castelvetro” ed altrettante da ripetere due volte previste alla domenica, la “Barighelli” e la “Valle”. Un percorso classico che avrà di nuovo Maranello come cuore pulsante: partenza ed arrivo saranno infatti nel regno “del cavallino”, in Piazza della Libertà,

FOTO MARIO LEONELLI

#TosiDelBarba #Movisport #GianlucaTosi #Rally #SkodaFabiaR5 #IRCup #Rally #Motorsport

UFFICIO STAMPA

c/o MGT COMUNICAZIONE

info@mgtcomunicazione.com

ALESSANDRO BUGELLI

Il 55° Rally del Friuli Venezia Giulia – 24° Rally Alpi Orientali Historic è andato in archivio con il successo

Soddisfazioni sia sotto l’aspetto sportivo che tecnico oltre che per il rinnovato stimolo dato alla promozione del territorio.

Migliaia gli appassionati che hanno raggiunto il Friuli Venezia Giulia per assistere ad una edizione di grandi emozioni.

UDINE, 05 settembre 2019

Il 55° Rally del Friuli Venezia Giulia – 24° Rally Alpi Orientali Historic è andato in archivio e alla Scuderia Friuli ACU c’è grande soddisfazione per aver condotto sino alla bandiera a scacchi un’edizione di alto livello, che ha segnato il ritorno nel Campionato Italiano Rally.

UN RALLY DI SERIE A

«Siamo felici di essere rientrati nella “serie A” del rally – afferma Giorgio Croce, patron della Scuderia Friuli ACU – un campionato di cui fanno parte soltanto otto gare. C’è grande soddisfazione anche per essere riusciti per l’ennesima volta a portare in Friuli Venezia Giulia una manifestazione così importante, che ha riscosso il gradimento dei piloti, accorsi in gran numero».

Nell’ultimo weekend di agosto non sono mancate emozioni e colpi di scena durante le varie prove: «Merito di una serie di grandi piloti – sottolinea Croce – che hanno nobilitato la gara. Autentici campioni. Siamo contenti anche per ciò che riguarda la gara regionale: i partecipanti hanno avuto l’onore di misurarsi sullo stesso percorso del 55° Rally del Fvg, seppur ridotto di qualche chilometro. Bellissimo lo spettacolo offerto dalle auto storiche, con la gara valida per il campionato Europeo. Sono arrivati equipaggi dalle nazioni più svariate del Vecchio Continente, è stato un evento internazionale di prim’ordine».

A proposito del 24° Rally Alpi Orientali Historic: quest’anno era abbinato al Trofeo dei Comuni. Il successo è andato al Comune di Tricesimo, abbinato a Lucio Da Zanche. È un trofeo introdotto da diversi anni con l’intento di coinvolgere ulteriormente i Comuni attraversati dalla gara.

COMUNICAZIONE DEL TERRITORIO, TURISMO E INDOTTO

Il Rally del Friuli Venezia Giulia si conferma anche per il 2019 un evento top in regione non soltanto per gli aspetti sportivi, ma anche come volano per lo sviluppo turistico. Giorgio Croce snocciola un po’ di cifre a tal proposito: «La gara ha generato un indotto importante per il Friuli Venezia Giulia. Bisogna pensare che piloti e navigatori restano qui tutta la settimana per studiare i percorsi. Stiamo parlando di 176 equipaggi composti da due persone, e che molte squadre hanno 20-25 meccanici al seguito. La massa di persone che ha soggiornato sul territorio è notevole, contando anche addetti ai lavori e al pubblico occorso da tutta Italia, dalla Slovenia, dall’Austria e dalla Germania. Tutto questo è stato reso possibile da un gruppo di lavoro formidabile, basato principalmente sul volontariato».

RINGRAZIAMENTI

L’edizione grandi numeri, è stata resa possibile da tante e preziose partnership. L’unione fa la forza e Giorgio Croce ci tiene a sottolinearlo: «Un altro motivo di grande soddisfazione è constatare quante aziende e personalità hanno voluto legare il loro nome alla nostra manifestazione. Civibank ci supporta da tanti anni, il vicepresidente Andrea Stedile è salito con noi sul palco delle premiazioni, così come il capo area della zona udinese Sergio Copetti. Siamo stati per molti anni a Cividale come base, ora siamo a Martignacco perché ci ha voluto Città Fiera: si tratta di una partnership riuscita e un ringraziamento va al presidente Antonio Maria Bardelli e alla direttrice del marketing Grazia De Luca. Un grosso aiuto ce lo danno anche i sindaci, in particolar modo quelli delle Valli del Natisone, rappresentati da Mariano Zuferli. Per la popolazione delle Valli il Rally del Fvg è un evento importante e voglio ringraziarli perché per qualche giorno devono sopportare qualche disagio».

Ringraziamenti anche a Paolo Pizzocaro, assessore allo sport del Comune di Udine («è sempre fantastica la cornice del centro storico per l’arrivo della gara»), a Gianluca Casali, sindaco di Martignacco («un grande appassionato di Rally, e siamo grati a Martignacco per aver ospitato il parco gara»), a Massimiliano Gargiula, titolare della grande novità Hollywood Kart («ha ospitato la presentazione e darà l’opportunità ai giovani piloti di allenarsi sui kart»), allo sponsor Car Service per il supporto tecnico e a tutti gli altri sponsor che hanno contribuito a una manifestazione di alto livello sportivo, oltre che splendida vetrina per il Friuli Venezia Giulia.

Infine, un ringraziamento infinito al territorio intero, a tutti i comuni attraversati dalla gara ed un grazie che non sarà mai abbastanza a tutte le forze dell’ordine che lavorano instancabilmente con noi e che non ci fanno mai mancare il loro appoggio per la buona riuscita dell’evento.

FOTO MASSIMO BETTIOL

#RallyFVG #alpiorientali #inrallywetrust #rally #CIRally #motorsport

http://www.rallyalpiorientali.it/

ASD SCUDERIA FRIULI ACU

UFFICIO STAMPA
MGTCOMUNICAZIONE

ALESSANDRO BUGELLI

A REGGELLO UN RALLY DI NOVITA’

La quinta prova della Coppa Rally di Zona, il 31 agosto/01 settembre proporrà diverse news sul percorso, andando a rispolverare “vecchie” prove e ridisegnando altro sulla scorta delle impressioni avute dai piloti.

Ancora previste due gare, moderna e storica, per proseguire la tradizione.

Reggello (Firenze), 25 luglio 2019 – Nuovi stimoli, soprattutto nuovo percorso, per la 12^ edizione del Rally di Reggello-Città di Firenze, tornato alla sua collocazione “classica” dopo le ferie, il 31 agosto e 01 settembre, con l’organizzazione come consuetudine curata da Reggello Motor Sport, in collaborazione con l’Automobile Club Firenze.

Di nuovo la gara avrà la validità per la Coppa Rally di 6^ Zona (coefficiente 1,5), della quale sarà la quinta prova stagionale, per il Trofeo Rally Toscano e per Premio Rally Aci Lucca, confermando anche il Rally Storico “Coppa Città Dell’Olio”, un appuntamento che negli anni si è ritagliato la propria fetta di notorietà e di apprezzamento nel settore “historic”, a livello nazionale.

NOVITA’ SUL PERCORSO: CONFERMATA LA “PIESSE” SPETTACOLO A CASCIA DI REGGELLO,

ARRIVA UNA “PIESSE” DAGLI ANNI OTTANTA

Il “Reggello 2019”, annuncia alcune novità sul percorso. Novità proposte sia per dare nuovi stimoli all’evento che per dare valore al dialogo con chi corre, alcune scelte infatti di quest’anno sono state operate ascoltando chi della gara ne è l’attore principale, gli equipaggi. Sarà un percorso rinnovato in parte, integrando qualcosa di nuovo ad un percorso rivelatosi negli anni assai apprezzato per le sue caratteristiche tecniche.

La partenza, sabato 31 agosto da Cascia di Reggello, con lo sfondo della bellissima Pieve Romanica, sarà alle ore 21,15, dopodiché verrà effettuata la prova speciale spettacolo all’interno dell’abitato di Cascia, completamente ridisegnata ed in senso contrario rispetto al 2018, dalle ore 21,41. Il fascino dell’imbrunire, lo sport e lo spettacolo proprio dei rallies si fonderanno in un’unica grande scena che sicuramente darà valore all’evento a tutto tondo.

Poi, si passerà alle sfide di domenica 01 settembre, altre otto prove speciali per poi vedere sventolare la bandiera a scacchi a partire dalle ore 16,06, sempre a Cascia di Reggello.

Novità, si è detto, sul percorso: la prova speciale no. 2/5/8, quella che partirà da Ponte all’Olivo/Montanino è la modifica più radicale al percorso conosciuto, ricavata unendo due prove speciali: la prima parte è quella conosciuta di “Saltino”, che andrà ad unirsi con la “Leccio/Donnini” sfruttando di essa la parte in discesa.

Ci sarà poi una prova inedita per la gara, quella di “Carbonile”, che partirà poco dopo (PS 3/6): si tratta di una vecchia prova del Rally Impruneta, che non si disputa dagli anni ottanta. Si unisce poi la “piesse” di Poggio alla Croce (PS 4/7/9), invariata rispetto all’edizione passata, con la sola differenza che sarà allungata dalla parte iniziale.

Il 12° Rally di Reggello-Città di Firenze presenta dunque un totale di nove Prove Speciali per una distanza competitiva di 80,900 chilometri sui 235,750 dell’intero percorso. Un tragitto totale inferiore rispetto all’anno scorso.

Nel sito internet dell’evento, www.reggellomotorsport.it, sono già scaricabili il Road Book della gara ed i video di ogni singola prova speciale, per agevolare il lavoro degli equipaggi che vorranno accettare la sfida della Reggello Motor Sport.

Lo scorso anno la gara conobbe di nuovo il successo del pisano Carlo Alberto Senigagliesi, con una Peugeot 208 R5 mentre tra le storiche si aggiudicò la vittoria il sammarinese Giuliano Calzolari (Ford Escort RS).

NELLA FOTO: SENIGAGLIESI IN AZIONE (foto Simonelli)

#Rally #RallyReggello #Valdarnofiorentino #Reggello #Firenze #CoppaRallydiZona

www.reggellomotorsport.it

Reggello Motor Sport A.s.d.

Via Casaromolo 10/12
50066 Reggello (FI)
info@rallyreggello.it
Tel. e Fax 055 8695922

UFFICIO STAMPA
MGTCOMUNICAZIONE

ALESSANDRO BUGELLI

Older posts Newer posts

© 2019 RallyRace.it

Theme by Anders NorenUp ↑