Secondo appuntamento sulle Montagne Olimpiche per la serie valida anche per il Campionato Italiano di Specialità. Occhi puntati sul biellese Chiavenuto, il trentino Cobbe e Sergio Durante, oltre a Betti, Zanatta, Pregnolato e Bicciato con Armando Bracco funambolo dei kart-cross a dare spettacolo. A Pragelato torna in pista il prototipo ibrido (termico+elettrico) prima esperienza di applicazione della nuova tecnologia su ghiaccio. Sabato 27 verifiche e prove libere; domenica 28 al mattino le gare, immediatamente dopo pranzo il Master King-Memorial Rosy del Buono

PRAGELATO (TO) – Dieci gradi nella notte (sottozero), zero gradi durante il giorno. Con un bel sole a illuminare tutto. È quanto le previsioni meteorologiche dicono per Pragelato sabato 27 e domenica 28 gennaio prossimi. Ovvero le stesse perfette condizioni del fine settimana del 13 e 14 gennaio quando è andato in scena il primo appuntamento di The Ice Challenge, prova di apertura del Campionato Italiano Velocità su Ghiaccio. “In questi giorni monitoriamo soprattutto le condizioni del tempo, perché sono quelle che influenzano maggiormente lo svolgimento delle gare su ghiaccio. Per il prossimo appuntamento sembrano perfette e permetteranno ad Adriano Priotti di sistemare la sua pista Ice Pragelato nel migliore dei modi, come già è accaduto per la precedente gara” commenta Luca Meneghetti di BMG Motor Events che organizza l’evento. “Il secondo focus di attenzione è sugli iscritti ed anche su questo fronte siamo parecchio soddisfatti, perché per il secondo appuntamento pensiamo di ripetere se non migliorare il risultato della prima uscita, quando sono scesi in pista 31 piloti al volante di 27 vetture” sottolinea Paola Bocchino che guida BMG Motor Events a fianco di Meneghetti.

Stante questi presupposti la gara di sabato 27 e domenica 28 si presenta di grande interesse, con piloti che cercano conferme e altri che vogliono il riscatto alle delusioni vissute nella precedente uscita. Proprio in questa situazione sono Andrea Chiavenuto e Aldo Pistono che si dividono la velocissima Opel Astra Proto. Chiavenuto, pilota preparatore biellese, vuole riconfermare il successo di due settimane fa, mentre Pistono è alla ricerca di quel successo mancato per una toccata all’ultimo tornante dell’ultimo giro dell’ultima manche. E riscattato solo in parte dalla vittoria nel Master King-Memorial Rosy del Buono pomeridiano. Ovviamente la coppia portacolori dell’Hawk Racing Team non avrà vita facile vista la presenza del pilota della Meteco Corse, il trentino Luciano Cobbe (Ford Focus WRC) e di Sergio Durante (Citroën DS3 Proto) sempre pronti a dare l’assalto alla posizione più alta del podio. E questi non saranno i soli a puntare decisamente al vertice della classifica. A cominciare dal cuneese Luca Betti, spettacolare e determinato con la sua Mitsubishi Lancer, al bolzanino Rudi Bicciato che con la vecchia (ma molto performante) Delta HF ha vinto una manche ed è stato il più veloce nelle prove di qualificazione. Dopo una gara di apprendistato con la Mitsubishi Lancer vorrà dire la sua anche Mirko Pettenuzzo, ventisettenne pilota di Borgaro Torinese, profondo conoscitore della pista. Nelle categorie inferiori avremo ancora gli spettacolari Adriano Zanatta (Mitsubishi Lancer), Alex Pregnolato (Subaru Impreza), Fabrizio Ceriali (Lancia Delta), Matteo Antonazzo (Ford Fiesta R5) e Michele Chiavuzzo (Toyota Yaris).

Ritorneranno in pista i tre “baby piloti”, non più esordienti dopo la prima di domenica 14 gennaio che inizieranno a scalare le classifiche: Lucas Bicciato (figlio di Rudi, Lancia Delta), Luca Cortellazzi (figlio di Luigi, Mitsubishi Lancer) e Massimiliano Zanatta (figlio di Adriano, Mitsubishi Lancer). Fra le Due Ruote Motrici si riproporrà la sfida fra Manuel Villa, appiedato nell’ultima manche dal suo Maggiolino Fun Cup e Mattia Cola, bravissimo ad approfittare con la sua Volkswagen Golf della défaillance del ligure nella prima gara; in pista scenderanno infine i velocissimi kart cross capitanati da Armando Bracco (Speedcar Xtreme) costantemente il più veloce in assoluto in pista nella prima gara, che dovrà vedersela con il ticinese Luca Maspoli (Kamikaz 2) che all’esordio ha preso le misure con pista e vettura, ma ora vuole contrastare il passo del chierese di Aosta. Oltre ad un nuovo pacchetto di concorrenti interessati a fare danzare il loro kart cross fra le sponde ghiacciate della pista “Ice Planet”.

Il programma della gara prevede le verifiche sportive e tecniche a partire dalle ore 9.00 di sabato 27 gennaio, per proseguire con le prove libere dei concorrenti dalle ore 16.00 del pomeriggio. Domenica 28 gennaio inizio alle ore 8.00 con un turno di libere, la manche di qualificazione (quattro giri) e le tre manche (sei giri ciascuna per ogni batteria) che daranno la classifica della gara di The Ice Challenge. Una breve pausa pranzo e si svolgerà il Master King-Memorial Rosy del Buono che vedrà confrontarsi in bagarre ruota a ruota gli otto concorrenti più veloci della giornata.

Il futuro atterra sul ghiaccio di Pragelato – La necessità di diversificare le forme di alimentazione per il trasporto quotidiano in oltre un secolo di storia ha spinto la ricerca tecnica a esplorare soluzioni alternative alle solite vetture a combustione interna. Il passo più concreto che viviamo attualmente è quello delle vetture ibride che ormai fanno parte del panorama tecnico quotidiano. Ma non si erano mai presentate al via di una gara su ghiaccio. Questo tabù è caduto domenica 14 gennaio con la D4S di Sergio Durante un prototipo spinto da un motore termico V6 3000 capace di 340 CV (288 kW) a 7200 rpm. e una coppia di 38Kgm che alimenta un pacco di batterie al litio del peso di soli 60 Kg che forniscono energia a un motore elettrico di prossima generazione che esprime 270 CV (200 kW) e 50 kgm (500Nm) del peso di soli 20.3 kg. La D4S si è comportata magnificamente viaggiando senza problemi vicina nelle prestazioni ai migliori prototipi in gara. L’unico intoppo manifestato è stato un testacoda nel corso della terza e ultima batteria. Questa non è certo una colpa tecnica della vettura, ma è da imputare all’esuberanza del suo pilota: Sergio Durante.

Classifica The Ice Challenge 2018 Gara del 14 gennaio Pragelato

1 Chiavenuto Andrea punti 54; 2 Cobbe Luciano punti 45; 3 Durante Sergio punti 43; 4 Pistono Aldo punti 33; 5 Bicciato Rudy punti 31

Classifiche complete su : https://speedhive.mylaps.com/Events/1489169

The Ice Challenge 2018

13-14 gennaio  Pragelato (TO)

27-28 gennaio  Pragelato (TO)

10-11 febbraio Livigno (SO) coefficiente 1,5

3-4 marzo                    Serre Chevalier (Francia) coefficiente 1,5

a.s.d BMG Motor Events

Località Bussia San Pietro, 9 – 12065 Monforte d’Alba (CN)

Contatti:

Luca: +39 339 6994025

Paola: +39 349 3998641

Fax: +39 0173 380711

eMail: info@bmgmotorevents.it

Ufficio stampa

Sergio Zaffiro