Pistono vince gara 2, Cobbe passa al comando del Campionato Italiano.

PRAGELATO, 28 GENNAIO – Ce la fa Aldo Pistono a vincere il secondo appuntamento di The Ice Challenge 2018, andato in scena sulla pista Ice Pragelato domenica 28 gennaio. Il pilota bolzanino della Opel Astra Proto conquista la vittoria ottenendo il successo nella seconda manche e la terza posizione nella prima e la terza, cogliendo anche la soddisfazione di segnare il miglior tempo sul giro della giornata.

La seconda tappa di The Ice Challenge ha tenuto con il fiato sospeso concorrenti e spettatori per tutta la giornata, con i migliori piloti divisi da un battito di ciglia in tutte le tre manche in cui si è sviluppata la giornata. Seconda piazza per Luciano Cobbe, Ford Focus WRC, vincitore della terza manche, che può recriminare per un sorpasso difficile nella prima manche, in cui ha chiuso al quarto posto, risultato che gli ha fatto perdere quella manciata di secondi sufficienti a farlo precipitare dal primo al quarto posto di manche, e a negargli, ancora una volta il successo nella gara singola di The Ice Challenge. Per il portacolori della Meteco comunque la soddisfazione di guardare dall’alto in basso gli avversari di Campionato Italiano. Terza piazza per la Citroen DS3 Proto di  Sergio Durante, che parte nel migliore dei modi vincendo la prima manche, chiudendo secondo in quella successiva, non riuscendo però a contrastare il ritorno di Pistono e Cobbe nell’ultima manche. Quarta piazza per Werner Gurshler, con l’interessante Mitsubishi Mirage, sempre concreto e determinato in tutte le tre manche disputate. A seguire Rudy Bicciato, con la vecchia Lancia Delta, che riesce a dare la zampata solo nella terza manche in cui si classifica secondo assoluto ed ha per un soffio la meglio sul ventunenne figlio Lukas, che si dimostra il migliore in classifica fra gli esordienti di The Ice Challenge 2018. Posizioni appaiate in famiglia Saracco, con l’esordiente  Giovanni, che pareggia i conti con papà Lorenzo, che torna alle gare su ghiaccio dopo dieci anni di assenza, dimostrando però che il feeling con la Delta non è mai finito, mentre Giovanni dimostra che la grinta non manca, con un paio di sorpassi di avere la determinazione necessaria per puntare ai vertici della classifica. Chiude la graduatoria dei primi dieci Adriano Zanatta, sempre concreto con la Mitusbishi Lancer Evo con cui conquista la vittoria nel Raggruppamento 2.

L’esordiente Matteo Ceriali, con la Punto Prototipo ereditata da papà  Fabrizio, conquista il successo fra le due Ruote Motrici, regolando la Golf di Mattia Cola.

Master King-Memorial Rosy del Buono, vince Betti, anzi Durante – Gara dalle grandi emozioni il Master King che ha chiuso la giornata con sette concorrenti al via in bagarre sportello contro sportello. All’abbassarsi della bandiera tricolore scatta bene dalla pole position Aldo Pistono che deve immediatamente fare i conti con Sergio Durante che scatta al suo fianco e lo tocca leggermente al primo tornante Sestriere. La manovra costa un attimo di indecisione al pilota della Citroen DS3 che viene immediatamente saltato da Luca Betti scattato dalla seconda fila. Il cuneese affronta con molta grinta e determinazione la discesa verso il tornante Fenestrelle arrivando in piena velocità ad affiancare all’interno Pistono che nella concitazione tocca il pulsante dell’avvio motore e spegne la sua Opel Astra. Al primo passaggio Betti è primo con Durante inseguito da Pistono, quindi Adriano Zanatta che ha avuto la meglio su Giovanni Saracco, con cui si è toccato in partenza, quindi Andrea Morandini e Mattia Cola. La situazione sembra stabilizzata con Betti che allunga su Durante e Pistono impegnato a recuperare la seconda posizione. La situazione si risolve a due giri dalla fine, quando Pistono infila all’interno del tornante Sestriere Durante. Immediatamente dopo però si rompe un semiasse della Opel Astra Proto che, toccata involontariamente da Durante finisce in bilico sulla spalletta in riva al fiume Chisone. Nelle retrovie è bagarre fra il giovane Giovanni Saracco e l’esperto Adriano Zanatta che si toccano al tornante Fenestrelle. Saracco è il primo a rimettersi in strada e conclude in terza posizione, mente Mattia Cola, con la Volkswagen Golf, ha la meglio sulla Subaru di Morandini complice l’innevamento di quest’ultimo.

Ma i colpi di scena non sono finiti. Il Collegio dei Commisari sportivi sanziona di 10” la partenza anticipata di Luca Betti, che passa così la vittoria a Sergio Durante, chiudendo la sua gara in seconda posizione dietro Sergio Durante che alza al cielo la coppa del vincitore del Master King-Rosy Del Buono.

Kart Cross, Armando Bracco trova pane per i suoi denti. – Successo fra i kart cross del chierese residente in Valle d’Aosta Armando Bracco, con il suo Speedcar Xtreme, che però deve (finalmente) lottare sul filo del millesimo di secondo con Simone Firenze, sei volte campione italiano di categoria Velocità su Terra al suo esordio in The Ice Challenge. Bracco riesce a siglare l miglior tempo sia nelle prove di qualificazione, sia nelle tre manche, ma il suo successo è sempre sulla lama del rasoio visto che il pilota del Kamikaz è costamente a ridosso del pilota chierese. Anzi, nel corso della prima manche, Firenze prende il comando per un paio di giri, complice un duplice errore di Bracco al terzo giro che sbaglia l’inserimento nel tornante Fenestrelle e allarga troppo la traiettoria. Nel momento in cui il successo sembra arridere a Firenze, il pilota fa spegnere il motore del suo kart cross all’ultimo tornante Sestriere, consegnando la vittoria per un soffio all’avversario. Alle spalle dei primi due irraggiungibili si classifica Raffaelle Silvestri, che ha ragione di Marco Castaldo. Sfortunato Paolo Lunardi che si ferma al termine della prima manche per la rottura del filo dell’acceleratore, si ferma per una panne meccanica nella seconda e non riesce a partire nella terza manche.

Terza prova del The Ice Challenge 2018 in programma a Livigno il 10-11 Febbraio

Classifica The Ice Challenge 2018 Gara del 27 Gennaio Pragelato:

1 Pistono Aldo punti 50; 2 Cobbe Luciano punti 48; 3 Durante Sergio punti 43; 4 Gurschler Werner punti 34; 5 Betti Luca 34

Classifiche complete su : https://speedhive.mylaps.com/Events/1489169

The Ice Challenge 2018

13-14 gennaio  Pragelato (TO)

27-28 gennaio  Pragelato (TO)

10-11 febbraio Livigno (SO) coefficiente 1,5

3-4 marzo                    Serre Chevalier (Francia) coefficiente 1,5

a.s.d BMG Motor Events

Ufficio stampa

Sergio Zaffiro