Il “classico” varesino si svolgerà nel fine settimana tra il 26 ed il 27 di febbraio con quasi settanta chilometri di prove. Gara aperta anche per il rally storico e la regolarità.

Varese- Trenta candeline su una torta dal sapore speciale, quella del Rally dei Laghi. La corsa automobilistica varesina si conferma uno dei classici appuntamenti di inizio stagione nel panorama nazionale giacché si disputerà tra sabato 26 e domenica 27 febbraio prossimi.

Organizzata dall’ asd Rally dei Laghi, la gara lombarda si appresta a vivere un appuntamento dal triplice sapore: oltre al rally moderno sono previsti anche lo storico e la regolarità sport che negli scorsi anni hanno regalato emozioni importanti a tifosi e praticanti.

Tra le principali novità da annoverare all’edizione 2022 vi è la possibilità di partecipazione per le vetture WRC, le World Rally Car turbo da oltre trecento cavalli che per questioni regolamentari, negli ultimi due anni erano state vietate nelle gare di zona. Per il rally moderno è confermata la validità per la Coppa Italia così come per lo storico il contesto TRZ.

Teatro della contesa saranno i classici “tratti” della zona con Cuvignone, Sette Termini e Valganna a farla da padrone; si partirà già nella giornata di sabato 26 che oltre allo shakedown comprenderà il primo stage cronometrato. In totale saranno sette le prove speciali e poco meno di settanta i chilometri cronometrati, il massimo consentito dal regolamento per le gare di zona.

“Quest’anno torna la prova del Cuvignone, una speciale che ha sempre legato il suo nome al rallysmo varesino – afferma Andrea Sabella, storico patron della corsa- e ci tenevamo a riproporlo visto che da mesi siamo al lavoro per allestire un evento degno della sua storia: la trentesima edizione è un traguardo prestigioso che condivideremo con chi negli anni ci ha dato sostegno e fiducia: mi riferisco in particolare ad Aci Varese e a Magugliani Group.”

Oltre ai due main sponsor, il comitato promotore può fregiarsi della collaborazione di altri confermati partner quali Marelli&Pozzi, Concessionaria Castiglioni Varese, Euroceramiche, Chicco d’Oro, Clerici Auto, Iper Gomme, Colacem, Autolaghi, Autodemolizioni Borrelli, Dema Infortunistica, Lonati Bagni e Samar oltre che del media partner La Prealpina.

Se l’appuntamento per la gara è fissato per fine febbraio, saranno invece gli ultimi giorni di gennaio quelli in cui i concorrenti potranno inviare le loro adesioni: ci sarà tempo dal 27 gennaio fino al 16 febbraio con possibilità aperta anche agli equipaggi stranieri che, da sempre, sono un valore aggiunto al rally varesino. Per tutte le info sarà a breve disponibile il sito www.varesecorse.it .