Gli equipaggi della Scuderia saranno allo start del Rally del Vermentino (10-11 settembre) e il pilota Mario Murgia (Mitsubishi Lancer Evo X) sarà al via della Cronoscalata Lo Spino (10-12 settembre).

Fine settimana tra la Sardegna e la Toscana per la scuderia Porto Cervo Racing. I portacolori del Team saranno presenti al Rally del Vermentino valido come prova del Campionato Italiano Rally Terra. Con il numero 35 sulle fiancate della Peugeot 208 Rally 4 (Baldon Rally) affronteranno gli sterrati della Gallura Fabrizio Schirru e Sergio Deiana. Per Schirru sarà la prima volta al Vermentino in “versione terra”, mentre Deiana torna alla gara organizzata dalla Rassinaby Racing dopo l’ottimo settimo posto assoluto (1° di classe R4) conquistato nel 2019 con Roberto Cocco (Mitsubishi Lancer Evo IX). Un altro equipaggio impegnato nel CIRT con i colori della Porto Cervo Racing sarà quello composto da Michele Liceri e Salvatore Mendola. Il duo, su Peugeot 208 R2B (#37 Mft Motors), si presenterà al Vermentino dopo la positiva prova al Rally Italia Sardegna valido per il Campionato del Mondo Rally.

Al via anche il pilota della Porto Cervo Racing Gabriele Angius che sarà coadiuvato alle note da Isacco Turchi (#42 Peugeot 208 R2B). Per Angius sarà un rientro alle gare e al Vermentino dopo una pausa di tre anni. Un altro equipaggio targato Porto Cervo Racing Team sarà quello formato da Sandro Locci e Fabrizio Musu su Peugeot 208 R2B (#43). Locci-Musu si ripresentano al Rally del Vermentino dopo la buona prestazione nel 2019 (12esimi assoluti) e l’altra prova del CIRT corsa in Sardegna, il Rally Italia Sardegna.

Rientro alle gare dopo un anno di stop per Vanni Pileri con la fida Peugeot 106 (con il numero 57). L’esperto Pileri, assente dal Vermentino dal 2016, sarà coadiuvato alle note da Lirio Baglio (alla sua terza gara e al debutto su terra).

I colori della Porto Cervo Racing saranno rappresentati anche dal co-pilota Alessandro Pompei in coppia con Mario Serra su Renault Clio Sport (#51).

Il programma del Rally del Vermentino, valido anche come prova del Campionato Rally Delegazione Sardegna, prevede sette prove speciali, con partenza da Loiri Porto San Paolo venerdì 10 settembre e arrivo a Berchidda sabato 11 settembre dopo 68,08 chilometri cronometrati e 416,18 complessivi.

Inoltre, dal 10 al 12 settembre, la Porto Cervo Racing sarà impegnata anche in Toscana. A Pieve Santo Stefano (Arezzo), continuerà la stagione nel Trofeo Italiano Velocità Montagna Centro per Mario Murgia. Il pilota, portacolori della Porto Cervo Racing da oltre vent’anni, al volante della sua Mitsubishi Lancer Evo X, sarà al via della 48ª edizione della Cronoscalata Lo Spino.

Sabato, dalle ore 10, sui sei chilometri del percorso ricavato sulla S.P. 208, sono in programma le prove cronometrate, mentre domenica dalle 9.30 sono previste le due manche di gara.

Intanto, la Scuderia Porto Cervo Racing è impegnata nell’organizzazione del Rally Terra Sarda, del “1° Rally Terra Sarda Storico” (valido come prova del Campionato Rally Storici Delegazione Sardegna) e della “1ª Regolarità Sport Terra Sarda” in programma dal 1° al 3 ottobre 2021. La nona edizione del Rally Terra Sarda sarà valida come ultima prova della Coppa Rally di Zona, per il Sardegna Rally Cup, per il Trofeo Open N5, per la Serie R Italian Trophy e per il Campionato Rally Delegazione Sardegna.

Tutte le informazioni sono pubblicate nel rinnovato sito internet della Scuderia Porto Cervo Racing www.portocervoracing.it e nelle pagine Social Facebook, Instagram, Twitter e Youtube.

Ufficio Stampa Porto Cervo Racing Team – Responsabile Marzia Tornatore