Affiancato da Roberto Mometti, il pilota di Soazza è autore di un’ottima gara: una vittoria di prova speciale e un ritmo sempre elevato gli permettono di chiudere al secondo posto il rally di casa.

Soazza (CH) – Tre vittorie ed un secondo posto in quattro edizioni: il curriculum di Kevin Gilardoni al Rally del Ticino è di quelli difficilmente eguagliabili.

A bordo della Hyundai i20 Wrc NG del team HMI, Gilardoni, nel fine settimana appena concluso, ha affrontato le strade di casa con piglio deciso ed arrembante soffiando costantemente sul collo di Crugnola, avversario che è attualmente in lizza per la vittoria del Campionato Italiano Rally, arrivandogli alle spalle per pochi decimi in tutte le prove speciali.

Il portacolori della scuderia Movisport si è anche concesso il lusso di vincere la PS conclusiva Penz davanti ad un folto pubblico.

“Siamo andati davvero al massimo delle nostre possibilità e sapevamo che non sarebbe stato facile – ha detto all’arrivo di Chiasso KG. Come sempre l’HMI ci ha dotato di una vettura perfetta; era la prima volta che gareggiavo con Roberto Mometti alle note e sono davvero felice di aver condiviso con lui questa esperienza: si è reso disponibile fin da subito mettendo la sua professionalità al mio servizio.

Per noi era importante ben figurare davanti al pubblico amico e alle aziende che sostengono il nostro progetto. E’ sempre un’emozione partecipare al Rally del Ticino ed esserne protagonisti: abbiamo fatto del nostro meglio per conquistare il poker di successi e ce l’abbiamo quasi fatta: questo risultato vale davvero molto!”

Prossimo appuntamento per Kevin Gilardoni sarà il Rally Trofeo Aci Como; dopo il podio dello scorso anno il pilota della Movisport si ripresenterà al via ancora con una vettura Wrc che gli potrà permettere di essere in lizza per una vittoria assoluta.