Il Mundialito Triveneto, gara di casa, vedrà al via Lovisetto, Pozza, Menegatti, i Tessaro, Enrico con Dal Ponte e Rudy con Follador, e Gambasin, al fianco di Toffano.

Bassano del Grappa (VI), 23 Settembre 2020 – Parterre de roi per il Rally Città di Bassano targato 2020, una degli eventi più gettonati dell’intero stivale che, per questa edizione, potrà fregiarsi di un altro record infranto, quota duecento, con centotrentaquattro vetture moderne e sessantasei storiche, al via di un fine settimana che si preannuncia a dir poco spettacolare.

Su di un palcoscenico così prestigioso non poteva mancare la compagine di casa, Jteam, pronta a schierare i suoi migliori pretendenti alle posizioni di vertice, assoluto e di classe.

Ad aprire la nutrita pattuglia rossonera ci penserà Enrico Tessaro, il quale tornerà ad affiancare un Andrea Dal Ponte che, reduce da un brillante Scorzè, tornerà alla guida della Skoda Fabia R5 e, sulle strade amiche del Bassano, punterà certamente a fare la voce grossa.

Numero quindici, sulle fiancate della Volkswagen Polo R5 di P.A. Racing e supportata da Monselice Corse, per Adriano Lovisetto, con Christian Cracco, che, dopo aver accarezzato la vittoria a Scorzè, tornerà alla guida della trazione integrale tedesca, nell’intento di migliorare il proprio score del 2019, archiviato con un onorevole settima piazza di R5 ed ottavo assoluto.

“Siamo pronti per questo Bassano” – racconta Lovisetto – “e torneremo alla guida della Polo R5 di P.A. Racing, che ringrazio assieme a Jteam, alla Monselice Corse ed a tutti i nostri partners. Il parco partenti è davvero di livello notevole e speriamo di poter essere in lotta per il vertice.”

A seguire, a ruota, il pilota di Bastia di Rovolon ci penserà Francesco Pozza, asiaghese doc, che si presenterà al via con una Skoda Fabia R5, condivisa con Marco Zortea alle note, iscritta dalla scuderia Hawk Racing Club e messa a disposizione dal team MS Munaretto.

“Grazie a tutti” – racconta Pozza – “a partire da Jteam, capitanato dal onnipresente Jack, ed a tutti i partners che ci permettono di essere al via di un evento così importante. Ci sarà sicuramente da divertirsi, le prove sono bellissime. Speriamo di ottenere un buon risultato.”

Rientrato dalla bella esperienza capitolina Paolo Menegatti, in coppia con Michele Ferrara, sarà ai nastri di partenza del Mundialito Triveneto con una Skoda Fabia R5 di P.A. Racing.

“Non ho mai avuto un buon feeling con il Bassano” – racconta Menegatti – “ma quel che è certo è che sappiamo di aver per le mani l’opportunità di lavorare bene perchè il 2021 si avvicina e ci vogliamo far trovare pronti. Ci saranno tanti avversari di alto valore, un ottimo banco di prova.”

L’appuntamento valido per l’International Rally Cup vedrà anche al via Matteo Gambasin, il quale tornerà ad affiancare Giovanni Toffano sulla Peugeot 207 Super 2000, battente bandiera Rally Team e gestita da MS Munaretto, seguito dal compagno di colori Rudy Tessaro che, per l’occasione, si siederà sul sedile di destra di Massimo Follador, su Peugeot 208 R2